sabato 2 febbraio 2013

BRINDIAMO ALLA POESIA

CIN CIN ALLA POESIA 
 Tutte le poesie esprimono le bellezza della nostra anima. Noi andiamo in giro per il mondo alla ricerca dei nostri sogni e dei nostri ideali. 
****
Spesso non rendiamo accessibile  ciò che è alla nostra portata. Quando poi ci accorgiamo dell'errore, si  a la sensazione di aver sprecato il del tempo tempo, cercando nelle lontananze ciò che a noi era vicino .
****
 Dice un vecchio saggio: Sebbene il tesoro possa essere sepolto nella nostra  casa, lo troveremo  solo se partiamo  alla ricerca di esso.  Ma se Pietro non avesse sentito la sofferenza del rifiuto, non sarebbe stato scelto come capo della Chiesa.
****
Un poeta scrive i    suoi versi, e  permette  ad altri  di comporre altri versi. Poesia da poesia, Poeti  siamo anche noi  , la poesia è ispirazione, non bisogna cercare rime o parole.
****
Un anziano che muore è una poesia  che lascia alla storia .Un bambino che nasce è  una  nuova poesia.Non ci sono brutte  o belle  o brutte. 
La poesia è solo poesia .

Quando si scrive dei versi si comunica tanto dicendo così poco, e non risulta neppure banale ciò che si scrive rimane, davvero un mistero chi, con così poco, riesce a dare davvero così tanto, stimolando la ragione, la fantasia, i sentimenti e quanto di più bello possa esistere: l'amore per la poesia stessa  rimarrà     sempre un mistero che solo i poeti possono veramente capire.Giusto! quando dice che : La voglia di poetare è un urlo di umanità .Eppure, nonostante l'orrore e lo sgomento, la poesia è riuscita a parlare sempre in un modo o nll'altro . Mi chiedo cosa sarebbe dell'uomo senza la poesia, se non ci fossero stati Dante Leopardi e tantissimi altri , senza quei momenti nei quali il senso della civiltà e della vita coincidono con la parola. Sì, la poesia ha avuto un posto fondamentale nell'uomo in tutte le fasi della storia, e credo che continuerà ad averlo,anche nel futuro.

18 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

Ho scritto un'altra poesia Con il capo piegato sul mio ultimo pensiero dove non sono mai stata ad un solo passo dal vero. E' lì la mia mente fatta di ispirazione ho scritto una poesia cercando orizzonti con sguardi infiniti.Sentire parole con udito distratto e creare speranza con magnifici pensieri per trovare felicità, e quando il mio cielo si copre di nubi e quando il grigiore dell indifferenza e della noia sconvolge l'azzurro della speranza e dell'amore io scrivo e sorrido con il cuore, con le labbra e con gli occhi, e vedrò che presto il mio sole risplenderà di nuovo , le nubi si disciolgono e scriverò un'altra poesia, e la mia mente si tingerà ...d'azzurro.

Lina-solopoesie ha detto...

O dolce poesia,tu che suoni per l'anima mia,tu che sei il pianto che stringe il mio cuore,tu che fai scorrere un brivido nel mio sangue,tu che sei il soffio che tormenta la mia mente,tu che sei la carezza che sconvolge il mio... essere,tu che sei il fanciullo dal lamento silenzioso,sai offrirmi, con pudore, un brano di baudelaire allora, poggio sul tuo candido foglio, i miei occhi silenziosi.Poi ti leggo col fiato sospeso.E tu m'invadi dolcemente.Difendermi non saprei, o dolce poesia!Poiché dalle tue parole sgorgano note, che ormai esaltano la mia anima

Lina-solopoesie ha detto...

VIVA LA POESIA
La poesia non può mai morire . Io cambio e cambia anche il mio modo di scrivere, cambiano anche gli argomenti, cambia persino il mio credo. Ma la mia poesie resta.Resta nei cuori di chi le legge, e dice: Io la ricordo .Resta nelle pagine riempite di parole .Nelle lacrime e nei sorrisi che ci provoca. La poesia resiste nella conquista lenta ma continua di nuove anime ,lontane e vicine simili e diverse. Ma Immortale. Persiste nei cambiamenti da immense emozioni che da personali diventano universali, come un fil rouge che tiene tutti cuciti insieme.Questa e la poesia .

Lina-solopoesie ha detto...

VIVA LA POESIA
La Poesia è come una musica ,qualunque cosa che si scrive con il cuore è poesia. E' come un "diario ".lo scopo può essere molteplice: non solo trasmettere sensazioni ma leggendo in profondità un componimento poetico e analizzare poi la sua integrità. Possiamo scoprire inanzi tutto il nostro stato d'animo e in secondo luogo la nostra personalità, la nostra ideologia,o per suscitare semplicemente emozioni,oppure per indurre alla riflessione ,un mezzo verbale per esprimere sentimenti ,è voler dire qualcosa di nostro solamente per uno sfogo personale è un voler dire qualcosa di nostro .In altre parole il nostro modo di vedere la realtà e il nostro interiore. Qualunque cosa che si scrive con il cuore è poesia.

Lina-solopoesie ha detto...

♥POETESSA PER CASO♥
Io non mi sento poetessa, scrivo semplicemente gli stati d'animo del momento che per natura sono portata a scrutare dentro di me , poi queste riflessioni prendono una forma poetica . Più che una poetessa mi sento una filosafa e che nella mia filosofia c'è un pò di poesia . Le più grandi emozioni le provo maggiormente con le poesie degli altri e da loro imparo molto, le mie le ho tanto macerate dentro che , poi è come se non mi appartenessero più.Il vero poeta non è libero , se non nel magico momento della creazione . Ma penso che in fondo io sono una persona come tante ho anche io mille difetti e le manchevolezze.Devo dire che molto mi viene perdonato dal poeta che in virtù della sua capacità di trasmettere emozioni . ma ciò non lo mette in salvo .dalle piccolezze♥

Lina-solopoesie ha detto...

COME SI SCRIVE LA POESIA .
Non esistono delle tecniche vere per scrivere una poesia . Magari la metrica potrebbe anche essere trascurata ed il risultato resta comunque bello. Poi dipende tutto dalle emozioni del momento e dall' ispirazione. Magari c' è un giorno particolare in cui ho voglia di scrivere e mi vengono fuori dei bei pensieri , altri giorni anche se vorrei scrivere mi mancano semplicemente gli spunti. Devo solo farmi trasportare dai sentimenti. La tecnica, così piano piano si affinerà, è diventa tutto naturale.Tuttavia non c'è un modo preciso per comporre una poesia , un poeta gode della massima libertà stilistica e armonica. L'importante è che il risultato sia piacevole a chi legge .

Lina-solopoesie ha detto...

LA POESIA SUSCITA EMOZIONI
La poesia per me è come un "diario ".lo scopo di chi scrive può essere molteplice: non solo trasmettere emozioni ma leggendo in profondità un componimento poetico e analizzano poi la sua integrità, possiamo scoprire innanzi tutto il nostro stato d'animo e in secondo luogo la nostra personalità, la nostra ideologia,o per suscitare semplicemente emozioni, oppure per indurre alla riflessione ,un mezzo verbale per esprimere sentimenti ,è come un voler dire qualcosa di nostro solamente per uno sfogo personale...è un voler dire qualcosa di nostro .

Lina-solopoesie ha detto...

LA POESIA E VITA .
La poesia è qualcosa di semplice ed intenso che và soltanto colto.Può esserlo il sorriso di un bambino quando ci guarda con gli occhi pieni di gioia ed ammirazione, un volo di un'aquila in alto nel cielo, una luce neon offuscata da una notte piovosa e nebbiosa, un fiore in mezzo ad un prato, un dolce suono che pervade i nostri sensi, una frase in un libro o su di un muro, la fresca rugiada sui fili d'erba di un freddo mattino. Tutto quanto che sappiamo cogliere attorno a noi possiamo plasmarlo in poesia.Il poeta è un osservatore instancabile che tiene il propri sensi sempre aperti e che sa infondere al dettaglio la più alta essenza di se.

Lina-solopoesie ha detto...

SENTIRE LA POESIA
Poeta non è solo chi scrive poesie ma anche chi legge e sente la poesia.Ispirati,nello scrivere ed ispirati nel leggere. Se non ci fossero questi ultimi tutta la poesia resterebbe solo a chi ha scritto.Occorre una attitudine alla contemplazione, una predisposizione dell'animo a ripiegare in se stesso, a cogliere e niversalizzare il senso delle cose, a cercarne il profondo senso del vivere senza fermarsi al dato reale apparente, al fatto storico.Ma avere quest'attitudine non basta, occorre esercitare, cavar fuori, come è proprio di ogni altra attitudine umana, leggere, provare,affinare il gusto.

Lina-solopoesie ha detto...

Per scrivere una " POESIA" non ci sono regole da seguire Prima di tutto liberarci da tutto ciò che ci tormenta .Io quando sento il bisogno di scrivere mi metto in una stanza da sola priva di rumori , magari con qualche sottofondo lieve che però sia senza parole, altrimenti rischio di confonderti, e apro il mio cuore .Le parole escono da sole , così come ho iniziato . Libri di poesie ne leggo pochi ,ma vado pazza per i romanzi .Però amo troppo scrivere.Una volta un amica mi disse: Lina scrivi quando ti senti giù di morale seppure quello che scrivi ti sembrerà deprimente o molto emotivo, ti aiuterà...ne feci tesoro di quel consiglio e ogni volto che mi accingevo a scrivere sentivo la voce del mio cuore che dettava la mano . Una volta fatto così le altre mi vennero spontaneo .

Lina-solopoesie ha detto...

ESSERE POETI
Per amare la vita bisogna essere poeti .Quando dentro abbiamo la la forza di essere tenaci e fiduciosi, può anche venire a bussare alla porta quel vento gelido che sussurra insistentemente, ma noi lo mandiamo via, gli facciamo cambiare rotta, facciamo sì che si disperdi nel nulla, perchè la voglia di vivere è così forte, quella luce brillante è così accecante, che nulla può spegnere quella speranza che batte nel cuore ad ogni sospiro.

Lina-solopoesie ha detto...

Beate voi,o poesie che nascete dal seme della felicità, partorite da forti, dirompenti, esaltanti, trascinanti,emozioni .Beate voi,o poesie di luce,che sapete illuminare e riscaldare l’animo del lettore,che sapete scioglierlo dal gelo ed arricchirlo,Beate voi poesie fruttifere,prospere,alberi stracolmi di frutti succosi e coloratiBeate voi poesie .Vorrei che anche le mie,dal vostro stesso seme nascessero,innaffiate non da amare e stanche lacrime,ma dalla rugiada di freschi e ...LUMINOSI SORRISI

Lina-solopoesie ha detto...

♥VOGLIA DI POETARE♥
Nello scrivere le poesie ho espresso finalmente quel lato della mia anima che rimaneva chiuso e prigioniera.Ora finalmente vedo la luce di un sole diverso:la libertà di scegliere come passare il tempo .La libertà di pensare un po a me stessa, la libertà di piangere o di ridere.“L’uccellino ferito”si sta curando le ferite, e le cure scrivendo poesie .Questo e il significato di questo blog .Libertà e luce,nell'esprimere la mia ..anima♥

Lina-solopoesie ha detto...

Ancora tu mia poesia che nel silenzio di questa dimora trovo forze sconosciute per imprimere versi.Non fermerò le mie parole quando la malinconia mi prenderà appannando il mio colore,e non fermerò la mia voce piena di magiche note,ma lascerò che io sia spettatrice nella danza affascinante delle mie gote.Non fermerò il mio parlare ora che la vita m ha insegnato ad ascoltare, ascolterò la mia mente per cercare un pò di felicità♥

Lina-solopoesie ha detto...

VOGLIA DI POESIA
I versi sono atti creativi con il quale si vuole manifestare in versi una determinata visione del mondo e solo guardandoci dentro " Vediamo" ciò che sentiamo e cerchiamo di trasferirlo in parole . Un'anima sognante, viaggia più veloce del pensiero e scavalca ogni tempo .Un'anima sognante, è la più ricca sorgente, del pensiero.Solo chi come noi va alla ricerca di se stesso, possiede tale ricchezza.

Lina-solopoesie ha detto...

SCRIVERE VERSI
Quando scrivo dei versi e come se annegassi nel lago della mie mente,e prima che riesca a risalire riprendendo fiato, un'altro me risale dall'acqua, togliendosi dal corpo nudo l'acqua e le alghe su di lui accumulate grida, e torna da dove è venuto, nel profondo abisso.Il grido viene trasformato dal lago in poesia, e io ritorno a respirare e trovo davanti a me e i versi che rispecchia il mio stato d'animo e mi sembra che nel mondo ci sono solo io e la mia penna e esperienze mai provate.

Lina-solopoesie ha detto...

OGNI UOMO E POETA.
Mai la vita di un uomo fa di lui un poeta, lo diventa solo quando diviene l' umanità. Mai consumare, raccontare l' amore fa di uomo un poeta, ma solo quando l' uomo impazzisce amando, divenendo l' amore.Non è poeta colui che si perde nel tempo e dimentica l' equilibrio, deride la realtà e ignora l' esistenza, divora la sofferenza e vende l' anima, per un briciolo di fuoco e brucia nel inferno della sua coscienza. E poeta colui che non conosce, ma è conscio, un inguaribile amante della follia, un volatile senza le ali.L'uomo non deve compiere grandi passi, non deve solo agire, ma anche sognare. Non solo pianificare, ma anche credere e solo se l'uomo sa volare con le proprie ali e sa sfruttare il suo talento .

Lina-solopoesie ha detto...

PENSIERI VOLANTI
"Io Lina poeta per caso" Poeta non è solo chi scrive poesie ma anche chi legge e sente la poesia. Ispirati,nello scrivere ed ispirati nel leggere. Se non ci fossero questi ultimi tutta la poesia resterebbe solo a chi ha scritto Occorre una attitudine alla contemplazione, una predisposizione dell'animo a ripiegare in se stesso, a cogliere e universalizzare il senso delle cose, a cercarne il profondo senso del vivere senza fermarsi al dato reale apparente, al fatto storico.Ma avere quest'attitudine non basta, occorre esercitare, cavar fuori, come è proprio di ogni altra attitudine umana, leggere, provare,affinare il gusto. La poesia è godimento spirituale interiore, qualunque sia il tema.Essere poeta è far luce nel grigiore della realtà, cogliere nel fondo, è intuizione lirica di ogni realtà, come un vento dolce e lieve che attraversa la realtà e la nobiltà. E' coscienza e contemplazione infine di se stessi del cammino dell'uomo, delle sue realtà interiori. Come a dire: nessuna fonte estranea a .Noi stessi.