venerdì 1 giugno 2012

IL MIO SOLE

IL MIO SOLE 
 La luna le stelle sono il mio specchio e mi   perdo in qualcosa di indefinito dimenticando che   che esiste qualcuno che ha bisogno di me .Cerco in ogni modo di ritrovarmi  quando, in un attimo di smarrimento, non mi   ritrovo più e il   "mio  Sole" diventi egoista e mi  abbandona.
**
Vago per le strade dei miei  pensieri, entro nei meandri del cuore e non ritrovo più quella Luce che mi abbagliava, quella dolcezza che mi accarezzava e quella tenerezza 
che mi abbracciava. Divento  fredda, anonima e penso che tutto sia finito perchè mi manca il sorriso di qualche amica e non sento più la  voce che 
**
tanto ricordo .Allora apro   la finestra e vede da lontano  che  qualcuno arriva per dirmi "ciao Lina " come stai? io sono quì !E allora si che ho  ancora 
la mia  ombra.
 Sono nuvola candida a percorrere dolcemente il cielo, cullata da leggere brezze di emozione..nido celestiale di gabbiano che rincorre senza posa l'oltre confine che delimita il tempo del suo essere libero, oso attendere violenti venti che gridano dal cuore mio quando soffoco  il pianto ma sempre di rilucente sole mi nutro e torno leggera nube quando oso accarezzare il cuore di chi nel cielo si sperde..cercando il mio calore accarezzo così un raggio di sole che prepotente acceca l'Amore  e sono io che volando senza posa dipingo l'Arcobaleno con un sorriso....un gabbiano vi passa sotto come fosse un ponte sulle sue ali d'oro di sole la libertà
 DELL'ANIMA ....MIA

LA SOPPORTAZIONE .
Se c'è una cosa che la vita mi ha insegnato è la sopportazione . Non come  consonanza di idee ma  come cognizione delle diversità fra soggetti.
***
 Quelle diversità che fanno di tutti di noi degli essere  unici  e unici . La sopportazione verso un modo di comunicare  non perfetto,un modo di comportarsi non sempre coerente e riguardoso .
***
 C'è una cosa che insegna la vita più di altre a comprendere  l'inusualità   di questo nostro vivere il proprio  dolore. Perché niente muta le profondità e diminuisce  l'ego come un dolore, una  sconfitta.
***
 Perché la sopportazione  nasce quando l'ego riacquista la sua giusta entità  e diviene le custode  di sé stessi e non abuso di potere .E come scrisse  San Francesco :È necessario sopportare gli altri, ma in primo luogo è necessario sopportare se stessi e rassegnarsi ...
 AD ESSERE IMPERFETTI .
 Lina Viglione .
Il mio blog in chat .