venerdì 18 aprile 2014

LA VIA CRUCIS PASQUA 2014

VALORI PERDUTI 
I valori sono sono le fondamenta di ogni vita, i quali ci vengono inculcati da ogni genitore come il bambino apre gli occhi sul mondo...il primo è l'amore e su questo sentimento si snodano con speranza tutti gli altri valori della vita.
*****
Trasferiamo con impegno i nostri principi, che rappresentano le basi della nostra crescita - rispetto - tolleranza - fratellanza - solidarietà - condivisione - progetti comuni, impegno ad aiutare i propri genitori quando si trovano in difficoltà, assistere i fratelli più sfortunati, ma tutto è mutabile, nulla è statico.
*****
 Il crollo di questi valori,anche quelli che crediamo che siano "etici sono non duri da giudicare perchè incomprensibili li...anche perchè ognuno giudica bene ciò che conosce, e solo di questo è buon giudice. 
*****
I valori che ci sono stati presentati sin dalla nascita ,dovrebbero accompagnare il cammino dell'umanità, come l'unica vera eredità del patrimonio umano. La società di oggi non sa che farsene di questa eredità, ma in cambio non ha saputo creare altri Valori.
*****
Voglio sbagliarmi ma ho l'impressione che i nuovi valori siano...l'ingordigia, menefreghismo verso l'altrui bisogni Come a dire..."Stò bene io, stanno bene tutti" 
*****
Senza sapere che si è veramente Grandi Uomini e Donne, solo quando sappiamo offrire amore disinteressato L'amore, sopratutto, quello universale è il motore che fa andare avanti nella vita. Lina.Viglione .

LA SORGENTE DELLA VITA . 
Quando siamo feriti nell'anima ,non sono gli altri che ci deludono , in realtà restiamo delusi da noi stessi perchè siamo  tutti  bisognosi  di compassione e di perdono . 
*****
 Non oltrepassiamo  la  delusione - non  sciupiamo   l'incanto del  mondo , ma  lasciamo scorrere la nostra sorgente, ovvero  non smettiamo mai di amare  e accettiamo di non esser ricambiati... questa è la nostra  forza.
*****
L’amore, è una risorsa illimitata, ed è per questo che possiamo condividerlo con noi stessi e con gli altri senza mai esaurirlo! Meglio essere delusi  e lesi piuttosto che impedire alla nostra sorgente interiore di scorrere. 
*****
Possiamo sempre porre riparo alle delusioni,  ma se la sorgente dell'amore non scorre più, siamo perduti: nel nostro interiore, diventiamo una palude. 
*****
Meglio sapere come orientare l'acqua di quella sorgente, e come meglio canalizzarla, affinché non vada a scorrere in  un giardino qualunque , o un posto qualunque.
*****
 Per favorire la crescita di ortiche o erbacce. Non bisogna lasciar inaridire la sorgente, ma meglio proteggerla, affinché scorra pura per alimentare unicamente il mondo, e Dio se ne incaricherà. Buona Pasqua Lina. Viglione .
LINA E MIMMO PASQUA 2014.
La prima passeggiata dopo la lunga malattia di mio marito.  Scrisse  un saggio:  A Pasqua insieme alle campane  sciogliamo nei nostri cuori tutti i nodi e sia davvero una pasqua di serenità e riconciliazione per tutti.
*****
Ricordiamoci  che se siamo in pace , scambiamo  la pace. Una Pasqua di pace nelle famiglie, nei popoli e in tutto il mondo .
*****
L'uovo di pasqua può riservarmi  sorprese belle o brutte , ma il mio  cuore conserva solo stima e affetto  e li lascio  sbocciare in questa primavera per voi  amici di F.B e di blogger .  Lina.V.

VOGLIA DI SOGNARE .
I sogni non devono  appartenere solo ai bambini e dintorni. I sogni appartengono a tutti , basta non  spingersi oltre i confini .Da bambina non mi è mai stato permesso di sognare .
*****
Ma oggi ci sono dentro di me ancora tanti sogni , i miei affetti, la mia  sensibilità verso le sofferenze degli altri, specialmente dei più indifesi, la sua empatia. 
*****
C’è la gioia di aver realizzato un sogno che, ha contribuito si che i miei figli avessero una vita migliore della... mia. Ritengo, intanto, che il sogno ci sia dovuto non meno dell’aria e del cibo  "non di solo pane. 
*****
Deducendo  che è umano sbagliare sogni per poi trovarsi di fronte a una realtà dove tutto ti viene negato .Ma è disumano (innaturale) non sognare. Basta avere sogni ...Ma non grandi sogni .Lina.Viglione .

4 commenti:

Paola ha detto...

Sono tanti i valori che sono andati perduti, mia cara Lina....viviamo in un mondo sempre più insensibile e povero di spirito.

Ti lascio i migliori auguri di una S. Pasqua serena, per te e tutti i tuoi cari, con tanto affetto

Lina-solopoesie ha detto...

Cara Paola .
Quando siamo feriti nell'anima ,non sono gli altri che ci deludono , in realtà restiamo delusi da noi stessi perchè siamo tutti bisognosi di compassione e di perdono . Non oltrepassiamo la delusione - non sciupiamo l'incanto del mondo , ma lasciamo scorrere la nostra sorgente, ovvero non smettiamo mai di amare e accettiamo di non esser ricambiati...questa è la nostra forza.L’amore, è una risorsa illimitata, ed è per questo che possiamo condividerlo con noi stessi e con gli altri senza mai esaurirlo! Meglio essere delusi e lesi piuttosto che impedire alla nostra sorgente interiore di scorrere. Possiamo sempre porre riparo alle delusioni, ma se la sorgente dell'amore non scorre più, siamo perduti: nel nostro interiore, diventiamo una palude. Meglio sapere come orientare l'acqua di quella sorgente, e come meglio canalizzarla, affinché non vada a scorrere in un giardino qualunque , o un posto qualunque. Per favorire la crescita di ortiche o erbacce. Non bisogna lasciar inaridire la sorgente, ma meglio proteggerla, affinché scorra pura per alimentare unicamente il mondo, e Dio se ne incaricherà. Buona Pasqua Lina. Viglione .

Lina-solopoesie ha detto...

IL DONO DELLA VITA .
Sono nata in un abbiente sterile di "sentimenti"Intorno avevo solo deserto e cuori analfabeti .Sono nata in mezzo a una guerra. Avevo solo una tenua luce che ogni tanto si accendeva nel buio e intravedevo una faccia amica in mezzo a mille nemici. Un raggio di sole in mezzo a una tempesta. Un sorriso in mezzo a un mare di lacrime e una coperta calda in una notte gelida. Un bicchiere d'acqua in mezzo al deserto,Gli anni sono passati e nel mio " deserto" sono spuntati i miei bellissimi " alberelli" Oggi guardo con amore il mio "deserto" che non è più deserto e solo attraverso il buio della notte vedo a ogni alba la vera luce . Lina.Viglione

Marina Fligueira ha detto...

Hola Lina: tus escrito están colmados de maravillosos sentimientos; sobre los valores de hoy y de antaño.

Ha sido un inmenso placer, pasar a leerte. Me en canta lo que escribes y como lo escribes y describes.

Te dejo mi felicitación y mi estima.
Se muy muy feliz.