giovedì 14 maggio 2009

LE LACRIME DI LINA

 LE LACRIME DI LINA 
Sono facile al pianto. Piango quando mi prende la malinconia  e  i miei occhi sembrano rubinetti aperti ,impossibile fermare le lacrime.Piango per ogni dolore ma  non quello fisico beninteso(non ho pianto nemmeno quando ho partorito e ne quando sono stata operata ), ma per quello che ml stropiccia il cuore,è un grido dell ' anima .
*****
 Mi  commuovo a  volte anche per una canzone, oppure quando vedo dei film drammatici  . Sarà una forma di depressione?Speriamo di NO! Le mie lacrime sono piccoli rigagnoli d’acqua salata,ma dolci,sono i vestiti dei pensieri dell’anima,accarezzano le guance e il cuore.
*****
Arrivano d’improvviso a bagnare il viso,ma non danno alcun fastidio,non é fragilità ma umanità,é realtà per qualcosa,o qualcuno che arriva o se ne va. Non bagnano il cuore per farlo star
male...tutt’altro, lo fanno pulsare,ma solo  chi sa ancora emozionare può capire . 
 Ed io ne ho tante... ancora.
Un fiore nel mio giardino:
 ogni giorno che finisce chiudo gli occhi per vederlo meglio il giorno dopo. Non mi fermerò alle vetrine, ma cercherò nei nascondigli dell'anima. Sono pochi i giorni in cui realizzo una verità in armonia con il mio destino: Ma ogni sera posso pesare il mio cuore e misurare la mia statura nell'amore. 
***
Non mi abbatterò ne giorni tristi, e se oggi ho sentito il mio cuore battere mi rallegro, e so che non ho vissuto invano, e so quantificare l'amore che mi viene donato vedrò la mia vera statura. Non mi ritengo superiore a nessuno perché non sono ne intelligente e ne bella. La sola superiorità sta nella mia bontà d'animo. 
***
Metto ogni mattina sul davanzale un fiore uguale a quelli che ho nel mio giardino. Non cercherò la felicità nel possedere tanti alberi: Basta un ramo per il mio nido. Sono la regina della mia casa, la sorella dei miei giorni tristi e mi tengo per me i miei dolori mettendo nel cuore la gioia e il richiamo delle stelle.
****
Penso sempre .Penso a tutte le cose che ho fatto nella vita. Penso a tutte le cose che ancora non ho fatto. Penso a quelle che avrei potuto fare ,ed infine, penso a quante altre ce ne saranno,che nemmeno mi vengono in mente.
***
E ora come posso dire che la vita sia monotona? Voglio vivere come penso, o finirò per pensare a come ho vissuto .La vita ha bisogno di cambiamenti e dalla monotonia, aprire le porte della mente e viaggiare verso nuovi orizzonti. 
***
Meglio  afferrare ogni giorno che passa e cogliere ogni opportunità senza fare  nessun affidamento sul sul domani .Dio mi ha dato la vita a maggior ragione ora tocca a me ...
 DARGLI UN GIUSTO CAMBIAMENTO.
LA CORRIERA DELLA VITA .
La vita regala più dolori che gioie.Io mi godo il tramonto e guardo quanto è bello l'autunno vestito di fiori come a primavera.Poi salgo sulla "Corriera della Vita" e scendo quando sono veramente sicura di aver terminato il viaggio. D'altronde dalla vita non voglio felicità...
 VOGLIO ESSERE SOLO NON TRISTE.

IL RACCOLTO DELLA VITA 
Ora  che dall'alto dei miei "anta "  belli o brutti che siano, fanno parte di me, hanno contribuito fortemente a costruire la mia vita ed è anche grazie a loro se oggi posso avere più sicurezza e maggior saggezza.
***
La mia scatola de ricordi, ma nonostante tutto la apro spesso  questa scatola,non so se riuscirò mai a trovare un lucchetto cosi forte da non riaprirla più , o anche semplicemente aprirla senza 
****
versare almeno una piccola  lacrima di nostalgia di  tenerezza, rabbia.Ma in fondo  molti frutti che io ho raccolto nella mia vita non sarebbero potuti crescere ...
 SENZA IL MIO PIANTO .
LOTTARE CONTRO LE ONDE  
Se nella vita, non sono me stessa evito di domandarmi  chi sono, sarebbe solo una "maschera" che perderei, a ogni fine giornata!Il vero motore di un'azione che può cambiare la mia vita  è il 
***
coraggio, è come un dolce specchio d'acqua  io mi ci tuffo violentemente dentro ogni esperienza, lotterò contro le onde che ha creato;poi mi immergo lentamente,e vivrò con sobrietà e scivolerò tranquillamente lungo...
 LE SPONDE DELL'ESISTENZA.

LE INTEMPERIE  DELLA VITA 
La vita con le sue intemperie non è mai insignificante, è come un cristallo sfaccettato se riusciamo a catturarne le mille iridescenze e se riusciamo a illuminarlo con la giusta luce , anche se in sé non ha un significato. 
***
Spetta a noi che la viviamo ad attribuirglielo .In fondo è una scalata, quando siamo alla base pensiamo che il fine è la vetta, poi man mano che saliamo fra difficoltà e colpi di fortuna 
***
scopriamo che il fine è stare attenti a dove mettiamo i piedi e fare tesoro delle brutte esperienze evitare le rocce friabili e voltarci ogni tanto e goderci ...
 IL PANORAMA DELLA VITA .
COMPRENDERE LA VITA.
Non cerchiamo di capire sempre la vita, altrimenti ci ritroveremo a camminare da soli verso un'alba di angoscia, senza guardare il tramonto che abbiamo alle spalle ricco di speranza . Impariamo a piacere a noi stessi . 
***
Quello che pensiamo noi di noi è molto più importante di quello che gli altri pensano di noi .
Altrimenti chi ci crederà? Siamo belli se è possibile,siamo saggi se lo vogliamo , ma rispettiamo noi stessi, questo è essenziale.
***
Nessun può obbligarci a sentirci inferiori senza il nostro consenso.Quando raggiungiamo la consapevolezza che il meglio sta davanti a noi, e guardiamo l'orizzonte, solo allora possiamo intravedere la luce ovunque noi andiamo. Non importa che tempo faccia, portiamo sempre con noi la nostra luce.
***
La serenità raggiungerà il nostro cuore e la sicurezza ritornerà ad essere la nostra luce .La vita è così, è fatta di piccoli istanti che danno sempre un senso a questa realtà,
e bisogna viverla con la gioia nel cuore , e la vita prima o poi all'improvviso ci sorprenderà. E se incontreremo altri ostacoli , non lo aggiriamoli più. I miracoli accadono ancora ...
ED IO CI CREDO .
PRENDIAMO  CIO' CHE VOGLIAMO . 
Non dobbiamo accontentarci di ciò che abbiamo  dalla vita ,ma dobbiamo essere capaci  di riconoscerne il valore. Nell'attimo in cui non ci  basta più, precludiamo una possibilità, e sbattiamo  la porta in faccia alla felicità.Perciò prendiamo  ciò che abbiamo  e teniamocelo  stretto. Oggi può sembrarci  poco ma un 
giorno capiremo  che era tanto e che molti prima di noi  non hanno avuto...
 LA FORTUNA DI AVERLO 



4 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

CORAGGIO E PAURA
Il coraggio è l'arte di avere paura senza che gli altri se ne accorgano.In questo vecchio e pazzo pianeta chiamato Terra noi detti pazzi o sognatori dobbiamo a volte vivere nello stupefacente e pazzesco mondo magico pieno di sogni e fantasie che c'è dentro di noi. Un mondo questo che non ci permette di vivere senza un minimo di fede e di speranza per giorni migliori ,e forse è proprio la paura che ci rende sempre più forti e il coraggio è la spalla che serve per raggiungere la nostra maturità.Avere coraggio significa essere cresciuti,provare paura cercare il coraggio per non averla più.

Lina-solopoesie ha detto...

L'ANIMA E IL CUORE
Ho composto intere filosofie per dare risposta alle tante domande che mi ponco ,e delle volte ho ricevuto anche risposte . Eppure molte paure mi rimangono, e altrettante domande. Oggi sono sola come ieri , e ancora mi domando cosa ci faccio io al mondo,e qual è il senso del mio essere qui, e dove andrò a finire dopo questa vita. L’esistenza a volte mi minaccia ed io cerco un rifugio, una protezione da quel senso di precarietà che è la mia vita. Per me ieri come di oggi è l’angoscia di fronte alla morte, all’insicurezza che so di avere in me, il mio inizio e di non poter padroneggiare il mio destino.Il castello di vetro che mi sono costruita come una fortezza attorno a me è un involucro che mi protegge dal mondo esterno,dalle sofferenze e dal dolore.Però quando sento di poter far crollare quel vetro decodo di affrontare le mie paure e lasciarmi abbandonare dall'amore, quello che sa accarezzare, quello che sa comprendere l'anima e il cuore che dal gelo profondo si scioglie come neve al sole. Ora sono sola con me stessa , ma serena perchè affronto attraverso i miei silenzi la mia esistenza

Lina-solopoesie ha detto...

Sono pessimista/ e ottimista .Quando però vedo che il pessimismo mi fa vivere male divento ottimista. Però esiste una via una via di mezzo e concludo che ottimista non è sinonimo di illuso e pessimista non lo è di realista, ma se imparo a trarne importanza dalle piccole cose che ho intorno ed a scorgere lati ottimisti in essi sicuramente imboccherò la strada per essere più felice. Quindi su con la vita!

Lina-solopoesie ha detto...

ciaoooo