venerdì 2 novembre 2018

LA FAVOLA DEI SENTIMENTI

LA FAVOLA DEI SENTIMENTI .
Ogni essere umano ama ed acconsente ad un suo bisogno emozionale , e puo' cessare di amare e sceglie la strada dell'odio, il tutto rientra in una scelta consapevole . L'animale che ha natura e comportamento indegni di un essere umano , ubbidisce ad una sua necessità istintiva , ma anche cattivita' raramente smette di amare la mano di chi lo alimenta ,poichè e il suo è un istinto schematizzato che ubbidisce a certi impulsi sterni.
***
Si racconta che un bel dì, si ricongiunsero in un luogo della terra tutti i sentimenti e le caratteristiche degli uomini. Quando la monotonia si fu mostrata per la terza volta, la pazzia, come sempre un po' pazzoide propose: "Giochiamo un pò a nascondino!" L'interessato alzò un sopracciglio e il desiderio di sapere , senza potersi controllare domandò : "A nascondino? ma di che si tratta?
***
E'soltanto un giochino ,rispose la pazzia, - in cui io mi metto la mano sugli occhi e mi metto a contare fino a 10000 mentre voi vi nascondete e, quando avrò smesso di conteggiare , il primo di voi che troverò prenderà il mio posto per proseguire il gioco. L'esaltazione si mise a danzare , e fù accompagnato dalla follia .
***
L'allegria fece tanti capitomboli che finì per convincere il dubbio, e persino la pigrizia alla quale non gli importava mai niente. Però non tutti vollero prenderne parte . La verità scelse di non nascondersi. Perché,e si chiese : se poi alla fine tutti mi scoprono? La superbia ne dedusse che alla fine era solo un gioco molto sciocco.
***
In verità ciò che le dava molto fastidio, era che in fondo non era stata una sua idea, e la codardia scelse di non rischiare . Uno, due, tre quattro ... inizio a contare la pazzia. La prima a nascondersi fu proprio la signora pigrizia che si lasciò ruzzolare dietro la prima pietra che trovò sul suo percorso.
***
La credenza volò in cielo nel paradiso l'invidia si sottrò alla vista e si nascose all'ombra del trionfo che con le sue proprie forze riuscì a salire sulla sommità dell'albero più alto. La generosità quasi non riusciva a trovare un nascondiglio . Ogni posto che scopriva le sembrava stupendo per qualche dei suoi amici.E pensò a un un lago cristallino? proprio l'ideale per la bellezza. Oppure la fonde di un albero? Perfetto per la timidezza.
***
O le ali di una bella farfalla?Giusto per la voluttà Oppure una folata di vento? Giusta per la libertà. Così la generosità finì per sottrarsi alla vista da un raggio di sole. L'egoismo, al contrario trovò subito un buon rifugio , arieggiato , consolante e tutto per se'. La menzogna insincera si nascose sul nella profondità degli oceani . La passione e l'aspirazione è al centro dei vulcani.
***
Quando la pazzia provò a contare 9999 ma l'amore non era riuscito a trovare un posto per nascondersi perchè li trovava tutti i posti occupati, fino a che diede un occhiatina a un cespuglio di rose e alla fine pensò di nascondersi tra i suoi fiori. Un milione! contò la pazzia. E iniziò a cercare. La prima ad apparire fu la pigrizia,che era solo a tre passi da una pietra.
***
Poi udì la fede, che stava dialogando con Dio su argomenti di controversie , e sentì agitare la passione e la voglia dal fondo dei vulcani. Per caso scoprì l'invidia e ne dedusse dove fosse il trionfo. Ma l'ignobile egoismo non riuscì a trovarlo. Era scappato dal suo covo e si era reso conto che c'era un nido di vespe. Dopo aver tanto marciato , la pazzia assetata e quando arrivò il lago scoprì la sia innata bellezza.
***
Con le sue incertezze le fu ancora più facile,poichè lo trovò sprofondato su una staccionata senza avere ancora determinato da che parte nascondersi. Alla fine riuscì a trovare un po' tutti: il talento seduto nell'erba fresca, l'angoscia in una taverna buia, la menzogna dietro l'arcobaleno e infine l'oblio che si era già scordato che stava giocando a nascondino.
***
Solo l'amore non riusciva a scorgerlo da nessuna parte. La pazzia cercò dietro ogni albero, dietro ogni pietra, sulla cima delle montagne e in qual tempo stava per darsi per vinta diede un occhiatina dove stava il cespuglio di rose e iniziò a muoverne i rami. Quando,all'improvviso , si sentì un urlo di dolore: le spine avevano ferito gli occhi dell'amore.
***
La pazzia non riusciva più a comprendere cosa fare per discolparsi ; e implorando Dio piangendo gli chiese perdono . Alla fine gli promise che sarebbe diventata la sua devota guida. Da allora, da quando per la prima volta si inizio il gioco a nascondino sulla terra, l'amore è cieco e la pazzia...
SEMPRE L'ACCOMPAGNA .
Lina Viglione 

LA VITA E' UN MIRACOLO 
Il  mondo è un evento meraviglioso , ma allo stesso tempo, è anche un indovinello , per quanto l'uomo cerca di renderlo   accessibile  nei suoi inconsueti , per quanti studi, riscontri , e modo di pensare  su come sia nato il mondo, in verità cosa ci dice se tutte  queste affermazioni siano reali?
***
Magari sono anche attuabili  , ma reale sono nozioni  chiaramente distinti. Si possono fare tante supposizioni  su come le cose fossero andate, su come si sia dato vita , ma non se ne avrà mai una certezza , perché anche le prove che si hanno danno  vita  a  mancanza di comprensione , o da  veri e propri errori.
***
 La vita invece è un evento  meraviglioso , un vero miracolo nel momento  in cui si si viene al mondo , ma anche un mistero per tutto il resto, il genere umano in se è avviluppato  dal  segreto , dalle diversità  e dalle tante analogie , dall' essere uguale  solo a se stesso e mai una copia identica in tutto di un' altra persona. 
***
Cosa c'è di più meraviglioso  del pianto di un neonato  che nasce dinanzi  agli occhi luminosi  dei genitori? nulla suppongo  , già la nascita in sé è un fatto indescrivibile  , se ci riflettiamo  bene pervengono  tante cose in mente a tale riguardo, il fatto che nel ventre materno il neonato dipende interamente  da lei e poi in un attimo viene al mondo  ed è un nuovo esserino che respira automaticamente .
***
 E  malgrado nei primi tempi necessita  della mamma  per sopravvivere, vive di se stesso, e crescerà, e sarà un essere unico , perché per quanto due persone si possano somigliare sono comunque esseri totalmente diversi.
 ***
Quindi per concludere penso  che  sia il mondo che la vita sono davvero un miracolo della vita , un mistero che noi, persone limitati e imperfetti, non potremmo mai dare una spiegare al 100% perché non è nelle nostre grandezza , e per quanto ci sforziamo  non potremo mai dare risposte esaurienti  alle tante ...
INVOCAZIONI DELL'ESISTENZA .
 Lina Viglione .

LA VITA DA E TOGLIE .
La vita da e toglie a suo piacimento,  senza nessuna spiegazione  tutto quanto noi  necessitiamo , basta saperlo vedere e cogliere.Non può esistere uno stato di felicità perenne, è pura utopia anche l’inseguirlo, perché non fa parte del nostro corredo umano; la felicità è uno stato altalenante, spontaneo , come la natura stessa, vuole . 
***
Tuttavia questo ci  vizia, ci  fa desiderare  sempre di più e ci  da la capacità di maturare e ci da più  sicurezza . Ed d ecco che tutto d'un tratto questo nostro convincimento poi c'è la toglie,
e non per malvagità , ma perché torniamo considerarla la vita preziosa,in ogni sua piccola sfumatura, e per poi  abbandonarci  con fiducia alla suo  puntuale soccorso divino .
***
Il buon Dio ha  dato che anche noi parte  organiche al pari del mondo animale e vegetale, siamo sottoposti a questa ciclicità che è necessario , per un corretto andamento della vita stessa e non temerla o peggio, volerla regolare , a nostro  gradimento. 
***
Nel cambio di stagione poi,il superfluo  si fa sentire ancor di più, perchè la natura altera la sua stabilità  per favorire il passaggio, modificando di conseguenza anche il nostro cammino . 
***
E come un  un’altalena mossa da mano sconosciute  e a noi solo il compito di seguire la natura, certi fiduciosi di essere nelle buone mani. Non potremmo fare altrimenti per andare  contro natura?No!la natura è  molto più saggia di noi da e toglie a suo piacimento .
  Certe volte  ci  vizia, ti fa desiderare  sempre di più, e ci convince a maturare una nostra strana sicurezza come noi avessimo un   potere al di sopra di essa.
***
 Ed ecco che tutto d'un tratto questa nostra  sicurezza che ci siamo costruito , ci viene tolta , non per malvagità ,o per farci un dispetto, ma perché noi torniamo  considerarla preziosa, necessaria  in ogni sua piccola sfumatura, e  abbandonarci  con fiducia alla sua puntuale provvidenza,anche se tante volte diamo tutto senza mai ricevere .Questa è la vità...altrimenti...
 SAREBBE TROPPO FACILE .
 Lina Viglione .

LONTANI RICORDI . 
Il ricordo che più mi inspira tenerezza e di quando ero bambina . Ricordo che ero abbagliata  dalla pioggia, e mi veniva da pensare che lassù da qualche parte vi era qualche bambina malinconica che piangeva perche' guardava il mondo, ma non come lo desiderava lei.
***
Gemeva  per che la natura soffriva e lei pensava di poterla guarire con le sue lacrime, ma era cosciente che non era così, e continuava a soffrire  . Le gocce di pioggia erano le le sue lacrime, le gocce di pioggia erano il suo stato d'animo. Il sole risplendeva solo quando vedeva lei  felice.
***
Il cielo si condensava  di nuvole quando era triste .Quella  fanciulla ero io . Oggi adoro  la pioggia, mi lascia sempre un senso di quiete dentro di me , e sento che nel mio cuore è già arrivata da molto tempo la primavera .
***
E se mi capitasse  una giornata negativa sembra che  dica  :Niente paura Lina:Adesso è così,ma vedrai che tutto andrà a posto,e arriverà presto anche per te una ...
 NUOVA PRIMAVERA .
Lina Viglione .

LA BUONA SOLITUDINE 
Amiamo  la solitudine anche se ci regala momenti di tristezza dei quali faremmo  volentieri a meno. Può  essere davvero pesante tollerare l’ascolto dei propri pensieri, tutto si gioca sulle nostre emozioni. 
***
Questo però non ci  mette del tutto a riparo dalla solitudine,in alcuni momenti  ci  sentiamo  soli allo stesso modo non sempre troviamo la giusta sintonia  di cui abbiamo la necessità  o il modo di riempire quel senso di vuoto che a volte ci pervade. 
***
Esiste una solitudine concreta se viene sfruttata per spandere e aiutarsi, per caricarci , perchè stare da soli non significa isolarsi, ogni tanto cerchiamo  di coglierne i  lati  positivi e non cercare all’ esterno le cose di cui crediamo di avere bisogno , poichè  quello che scopriremo  corrisponde  alle nostre  domande che potrebbero  cambiarci...
 PER SEMPRE LA VITA .

 Lina Viglione .
Il mio blog in chat .


domenica 28 ottobre 2018

LE LAMPADINE INTERIORI

IL SOLE NEL CUORE .
Questa mattina mi sono destata con con il sole nel cuore, e ho capito che ero felice-felice di quel poco che ho,senza nulla di palpitante , senza più treni inseguire e desideri da realizzare ad ogni costo .
***
La vita è bella con tutti i suoi dolori,il mio ottimismo mi spinge a prendere in considerazione solo i lati belli della vita mollare quelli brutti e trovare in loro la forza di andare avanti. 
Certo succede anche a me di possedere dei pensieri negativi che invadono la mia mente e ...
***
influenzano il mio Stato d’Animo, ma non per questo mi demoralizzo in modo eccessivo ,ogni tanto caparbia cambio le mie lampadine interiori e così riesco sempre a vedere il sole.
Non per niente dispongo di una risorsa energetica naturale splendida,a che mi fa vivere d'aria e di luce. E con il sole nel cuore auguro a tutti voi ....
UNA FELICE GIORNATA . 
Lina Viglione 
TENIAMO DURO.
Ogni linea di arrivo è un esiguo passo per un nuovo inizio, che è destinato a non portare a compimento .Siamo sempre noi stessi , sfidiamo il domani coscienti di aver bisogno di un asta per camminare sul lungo e serpeggiante sentiero della vita.
***
Se prestiamo fede intensamente in quello che stiamo edificando , malgrado tutto ,inoltriamoci e andiamo sempre avanti. Forse non raggiungeremo ciò che auspichiamo domani, quasi certamente neppure dopodomani. Teniamo duro,nel momento in cui dovessimo raccattare i frutti delle fatiche, potremo dire c'è:
"L'HO FATTA MALGRADO TUTTO " 
Lina Viglione 

LA VITA VA VISSUTA . 
Ci sono tante ragioni per vivere: vivere per noi stessi , per la nostra famiglia,e per tutte le persone che ci vogliono bene. La vita molte volte è iniquo con noi. Un giorno ci svegliamo e siamo felici , per il solo fatto che stiamo bene, e sembra che tutto il mondo ci ami . 
***
La vita e cosi: a volte prende a volte da,la ragione di vivere,è vivere assaporando la vita fin che possiamo e guardiamo sempre avanti e non molliamo mai.
***
La vita è fatta di alti e bassi e nessuno ha mai detto che sarebbe stato semplice, ma spetta a noi, alla nostra forza di volontà saper tirare avanti con coraggio e determinazione .
***
 Partiamo vincenti e finiamo perdenti! ma dimostriamo al nostro destino che siamo forti, poichè spetta a noi crearci una vita tranquilla ...
 BASTA VOLERLO! 
Lina Viglione .

L'ARTE DI ACCONTENTARSI .
Non è per niente  un dono , ma anche un  un limite caratteriale, trarre beneficio di ciò che si ha,ma sempre con un sorriso aspro ,un sorriso di chi vorrebbe di più ma forse non ha il coraggio di osare , non è da valutare solo come la seconda scelta, ma come l'unica giusta soluzione da inseguire .
***
Perfino  guardare sempre oltre, può rendere non vedenti riguardo a ciò che ci sta più vicino. Noi siamo esseri  umani e per tanto  instabili, desiderosi di godere  sempre il meglio, siamo degli esseri corrotti e innanzitutto  non siamo mai felici e soddisfatti .
***
Non pensiamo ai verbi come "contentarsi " Il nucleo della parola è lo stesso di "soddisfatto " E' una falsa gioia , un ripiego.E mentre ci auspichiamo a migliorare noi stessi ,conoscere il nuovo, siamo in grado  comunque di fermarci  e accontentarci nell'  ammirare , nell'ozio più perfetto, la prima ...
 GIORNATA DI VERO SOLE .
 Lina Viglione .

LA CONCRETEZZA . 
La concretezza umana non  è una qualità  del nostro carattere, ma il nostro modo di essere viene a fondo  modificato dagli eventi della vita. Grandi dolori  possono tuttavia o  fortificarlo o, al massimo , renderci più emotivi  e più fragili alle delusioni .
 ***
Poi tocca a noi non far primeggiare  le nostre fragilità, a non innalzare un muro per difenderci e ad imparare a fidarci di più  delle persone che ci tendono la mano.E' percepire ogni pensiero,è soffrire ad ogni passo della vita e il suo sentiero. 
***
Essere sensibili   non credo che sia un merito. Chi si trova questa dote non ha fatto nulla di tanto  particolare per averla. Ha oltresì ha avuto la fortuna di avere una serie di esperienze "potenti " che man mano hanno creato la sua sensibilità. Una volta si è giunti su questa strada non credo che sia possibile indietreggiare  indietro e quindi la sensibilità può essere ingrandirla . 
***
 Ci sono persone che dopo aver sofferto diventano distaccati da tutto è  cattivi. Ci sono persone che dopo aver conosciuto tante sofferenze prevale in loro una particolare sensibilità, che determina il loro  modo di essere. 
***
Ciascuno  colora  la sua vita come vuole ,è comunque  una prescrizione ,dove  mette gli ingredienti che gradisce di iù .Può sempre capitare di sbagliare le dosi o i tempi di cottura o magari ci stava meglio dell'altro, non perchè  gli altri siano esclusi da ciò al contrario ,rapportarci è parte essenziale della persona che saremo, poichè dagli altri capiamo cose che su di noi non ...
 NON CAPITA MAI DI VEDERE .
 Lina Viglione .

LE LOTTE DELLA VITA 
ognuno si scontra  ogni giorno la vita in modo diverso , anche  perchè tuttavia ,ogni giorno,ci si pongono davanti problemi diversi difficili o facili che siano dobbiamo andare  avanti con tutta la nostra forza e non seguire  un percorso che  ci siamo già messi nella testa poichè  se l'avessimo fatto è di sicuro difficile...
***
tuttavia   la vita è inconcepibile e va presa di petto  ogni giorno, in modo nuovo e diverso.Con un sorriso, con allegria ma con onere . 
Non si va in nessun posto  se non ci si impegniamo nella vita!
***
Dice un saggio: Il significato della lotta, il significato vero, totale, al di là dei vari significati ufficiali è una spinta di riscatto umano, elementare, anonimo, da tutte...
 LE NOSTRA UMILIAZIONI .
 Lina viglione 

 PRENDIAMO LA VITA COME VIENE 
La vita va edificata con sacrificio e impegni infiniti  e le gioie e le contentezze sono ad attendere i vincitori, in cima alla salita non c'è proprio niente da prendere come viene.
***
La natura  umana ci  porta ad essere o un capo  che vuole sempre di più o un soggiogato  che predilige  farsi trasportare dagli altri. E un ordinamento di natura che impone  tutti gli animali e  uomini compresi.La vita va presa con filosofia  negli attimi  possibili, ma con serietà negli altri attimi .
***
Il  destino lo disegniamo  noi, e a volte si intromette il caso positivi  e negativi, e allora si opera  di conseguenza eppure a volte sarebbe più giusto  lasciare che ognuno dia libero sfogo alle proprie emozioni.
***
Eppure c'è chi tende, a escludere , a dare alla propria vita un punto  dominante, altri che tentano  di mantenere il proprio profilo basso su un piano,quando anche l'eventualità  di prendere parte  sullo stesso piano o di lato potrebbe generare ottimi  frutti.
***
Non  lasciamo  che la vita trovi da sè il giusto assesto , e di grande interesse  è non rimanere  impalati con le mani sull'anca .Dice un saggio:Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla...
 O NON VALE NIENTE LUI .
 Lina Viglione .

PASSATO PRESENTE E FUTURO .
Se esamino i miei pensieri, troverò che sono tutti concentrati nel passato o nell’ avvenire. Non penso quasi mai  al presente, e se ci penso è solo in funzione di predisporre il futuro.
***
Il presente non costituisce mai il mio  fine. Passato e presente sono mezzi, solo l’avvenire è il mio  fine. Così non vivo mai, ma spero di vivere; se mi  preparo a essere sempre felice è inevitabile  .....
 CHE NON LO SARARO' MAI.
 LIna viglione  .

 l'ARTE DI SAPER VIVERE .
Certe volte sembra che la vita sia fuori di me ,e che io sto quì a guardarla , come se io l'avessi lasciata da parte . Ma dov'è, e dove sto io ? e che mi spetta fare ? Mi rimetto nuovamente a gli altri  o alle regole per aderire  .
***
 Ma niente al di  fuori può sapere  il da farsi , è la vita stessa a dire cosa devo fare e svelarsi , e rendere noto e comunicare  come , impulso, come sentimenti . Il tempo entra e vive in me , lo spazio ci riempie e io la riempio di infinito . Le forze vitali della vita  mi  accompagnano e mi animano . 
***
Se non c'è più nessun padreterno , mi trovo  nell' ebrezza  nei rendiconto  diretto con la vita e con la mia . Mi  muovo a volte spinta  da una smania , o in cerca di un compiacimento . Ma so perfettamente  che niente potrà soddisfare , che la felicità non si trova nel compiacimento . 
***
Ma nell'accoglienza ,e nella nella presa in carico nel martirio:  qui che si può essere genitori di se stessi. Nel tentativo ogni volta di rimettersi   al mondo nelle indagini , nel confronto e adempiere  e poi elaborare  a fondo  nel valico  e nel supplizio  . 
***
E poi ,è nel rigore con cui esse le emotività, si gradiscono e si subiscono, che siamo profondamente veri, nel sentimento del mio  essere e nella mia fatica . E qui che apprendere di esistere, e crederci,a ciò  sia a importante oppure no! 
***
 Se non c'è rilevanza  in me  ,a escludere dalle peculiarità e virtù , ma solo per il fatto di sussistere ,non  riuscirò a vedere neppure  intorno a me  e di fatto poter  donare poco. 
E' di grande interesse  tutto ciò che mi  oltrepassa  è lì che evidenzia  il mio impulso  vitale, è lì che c'è la vita.
***
 Sono la vita ha acceso un lume dentro di me,non va condannato ne  trascurato,e neppure considerato poca cosa. Sono gli arnesi  per vivere, e la celebrazione  della vita stessa. 
Se vedo il centro in me ,e la relazione con me stessa  fino ad ad arrivare ad amarla,prenderà  consistenza dalle mie , virtù e difetti.
***
Continuerò  a seguire le mie  inclinazioni,sia che siano produttive , o puramente  fine a se stesse. Così ci può essere fertile  e realizzabile , che è qualcosa che si apre verso il mondo.
*** 
A questo luogo  se la vita non è più all'esterno  di me , non esiste più ne fuori e ne  dentro, o a persone o a gruppo, ma riguarda all'universo . E l'universo   a me ,e  non ci sarà proprietà privata, non si può...
 PIU' COMPRARE NIENTE .
 Lina Viglione .
Il mio blog in chat .

mercoledì 24 ottobre 2018

LA SOPPORTAZIONE

LA SOPPORTAZIONE .
Se c'è una cosa che la vita mi ha insegnato è la sopportazione . Non come consonanza di idee ma come cognizione delle diversità fra soggetti.
***
Quelle diversità che fanno di tutti di noi degli essere unici e unici . La sopportazione verso un modo di comunicare non perfetto,un modo di comportarsi non sempre coerente e riguardoso .
***
C'è una cosa che insegna la vita più di altre a comprendere l'usualità di questo nostro vivere il proprio dolore. Perché niente muta le profondità e diminuisce l'ego come un dolore, una sconfitta.
***
Perché la sopportazione nasce quando l'ego riacquista la sua giusta entità e diviene le custode di sé stessi e non abuso di potere .E come scrisse San Francesco :È necessario sopportare gli altri, ma in primo luogo è necessario sopportare se stessi e rassegnarsi ...
AD ESSERE IMPERFETTI .
 Lina Viglione 
LE NOSTRE EMOZIONI .
Diamo una degna accoglienza le nostre emozioni. Tentiamo di non respingere la collera , la malinconia e l’ansietà che proviamo. Queste emotività sono davvero naturali per noi esseri umani ed è quasi indiscutibile che appaiono quando ci appaiamo in un periodo difficile.
***
Tutto ciò perché da queste emozioni certamente si ha sempre qualche cosa da apprendere . La collera , ad esempio, ci da l'occasione di reagire con grinta per affrontare le difficoltà, mentre la malinconia ci regala un vitale attimi di sfogo.A volte solo parte di tutte le nostre lacrime e riusciremo a sentirci bene .Facciamo tesoro di quei pochi attimi di felicità .
***
La felicità è un ponte d'arrivo della nostra vita, l'obiettivo che tutti noi desideriamo giungere :impariamo a distinguerla e a prediligerla anche quando stiamo attraversando ...
MOMENTI DIFFICILI .
Lina Viglione

LA SOPPORTAZIONE  
La sopportazione . Noi riusciamo a reggere tutto, ma proprio tutto, salve chi chi ci  spegne l’ardore per quelle quattro piccole cose belle che ci  sono rimaste, 
GIUSTO? .... 
Lina  Viglione 

RESPIRIAMO VITA.
Noi sia  padroni di  tante risorse sconosciute anche a noi stessi.Risorse che escono nel momento di grande difficoltà .Abbiamo dentro di noi tanta capacità e istinti che sbalordiscono  anche noi stessi quando dobbiamo difendere i nostri valori, in cui crediamo. 
***
Non disperdiamo gli insegnamenti a cui la vita ci ha sottoposto. Mettiamo sempre nei nostri piedi un po' di cuore, ma non lasciamo mai libero arbitrio senza ragionare.
***
La a vita vera non è quella che viviamo , ma quella che continua a vivere dentro di noi.Tutto quello siamo lo portiamo con noi ...
NEL VIAGGIO DELLA VITA .
Lina viglione .

LA BELLEZZA DELL'ANIMA . 
La mia anima delle volte si perde , per la sua bizzarreria  e per la sua caratteristica , non  sapendo  che fare, impaziente , e fuori di sé, non trova pace ne di notte ne di giorno, ma corre,corre sempre, brama  là dove spera di poter contemplare  colui che ne gode la bellezza.
***
E come appena a stento l'ha visto invasa dall'onda dell'struggimento  amoroso, le si slegano i canali otturati. L'anima impugna  il respiro,prende delle pugnalate e degli affanni, e di nuovo gode questo dolce  piacere , perché, oltre a rispettare  colui che ne gode la bellezza,scopre in lui solo la cura dei suoi dolenti  respiri . Questa pena dell'anima  è ciò ...
 CHE GLI UOMINI CHIAMANO AMORE .
Lina Viglione .

LA MIA PAZIENZA .
Posso  che realizzo tante cose ma quando  perdo la pazienza e  non per questo non  faccio niente. Continuo a fare quello che faccio sempre e convinco me stessa  che devo stare calma che non ne vale proprio  pena , agitarsi , porta solo soluzioni nocive . 
***
Spesse volte mi incazzo, pur essendo  una persona calma che porta molta pazienza! Però la vita è così frenetica che a volte mi  tempera , anche se sono  abituata a vivere con la pazienza esterna come un disco rigido  e spero  che mi  supporti sempre dall'alto e non mi  abbandoni mai.
! Scrive un saggio:Quando ho piantato il mio dolore nel campo della pazienza, mi ha dato il frutto...
 DELLA FELICITA' 
 Lina Viglione .

UNA PORTA APERTA 
 La felicità è introdurre dentro la nostra vita attraversalmente una porta che non pensavamo  di aver lasciata aperta, è apprendere che stai vivendo nella chiarezza, che non abbiamo nessun debito , che non abbiamo nessun quesito .
***
 È un presupposto-una fortuna  rarissima. Penso  che questa sia la felicità. Quando le persone è serena dovrebbe dire : 
ECCO SONO FELICE .
Lina Viglione .

giovedì 4 ottobre 2018

LINA VIGLIONE . ADDIO GIOVINEZZA

ADDIO GIOVINEZZA 
La giovinezza per Leopardi è l’età dell' inganno della mente fatte di attese e di speranze, ma  sono  necessari  per arrivare alla  felicità, senza di esse la passione e l'ardore  non possono esistere. 
***
Questo compiacimento  così generato,diventa però inutile, perché è costituito a svanire non appena si perde l’ingenuità propria della adolescenza  e ci si ravvicina all’età adulta.Che cosa è cambiato da allora in queste strade che noi  continuiamo  a percorrere,  incessabilmente ? In apparenza,niente ,gli stessi alberi, le stesse strade , gli stessi  giardini.
***
Camminiamo  lungo queste strade da sempre, e di cui conosciamo  ogni giardino o  ogni panchina; ma nulla è più come allora, come quando  eravamo  giovani , allora mi chiedo :ma che cosa è accaduto?
***
 Non sono i grandi palazzi che si sono alzati   e neppure la presenza di bambini  di paesi lontani. Forse i fiori emanano profumi più lieve , o il vento che ansima  più forte li disperde.E’ la persone ! le persone sono cambiate,non più disposte a sorridere  a scambiare qualche  parola anche fra estranei senza cattiveria ,ma  per semplice simpatia.
***
 Ora tutti hanno premura : gli occhi bassi,  crucciato , non hanno tempo  voglia  per un ‘grazie’ se gli cedi il passo; anzi, ti esaminano  con sospetto e sembrano chiedersi che vorrai da loro. 
***
 Ho pensato a  quelle strade che ho percorso tanti anni fa, con tante amiche . Ma tutto è cambiato. Mi guardo dentro di me e capisco che non tutti i mali vengono per nuocere. La mia Fede è cresciuta a dismisura nelle prove che ho superato nella vita e in quelle che sicuramente ancora dovrò superare.
***
Un cammino lungo con gli occhi aperti sulle cattiverie del Nemico della Vita. La mia giovinezza? ormai l'ho messa  cassetto della memoria lei è lì.  Tante volte  la spolvero un po ,altre volte lascio che essa s'impolveri.E' la Vita  che  inquietabile  e  va avanti.
***
Non temo l'invecchiamento  o di morire, capisco  che sono attributi di ogni essere vivente. Ogni mattina mi sveglio  felice, stringo fra le mie mani l'arcobaleno della Parola di  Dio . Mi guardo allo specchio per qualche secondo  e dico : Non son più tanto giovane , ma ho ancora la vita davanti a me . ***

La mia passata giovinezza  è con me tutti i giorni, mi sta accanto,mi guarda e ogni tanto  mi sorride. Non la temo la vita essa è in me. Nel mio cuore, nella bimba che ho dentro l'Anima , e nell'Amore che metto in tutte le cose.
***
Per questo non desidero  altro di restare così come sono oggi.Un cammino senz'altro  ancora edificabile , ma se potessi  tornare indietro solo per abbracciare la mia giovinezza  perderei tutto quello per il quale ho lottato fino ad oggi .
***
 Ho scavato,  ho dilatato  e allargato per aumentare  ogni giorno la mia conoscenza. Oggi il mio cammino è coperto  di fiori, ci sono sempre le spine,  quelle ci saranno  sempre .Posso anche pungermi,ma so come lenire le mie  ferite .La cognizione  di oggi e con i miei anni di oggi  è troppo fondamentale .
***
 Nulla disconosco  e nulla voglio ritrovare oggi quello che appartiene a ieri.Ma il domani lo costruisco giorno dopo giorno, anno dopo anno e  mattone dopo mattone...
 CON  FEDE  L'AMORE NEL CUORE .
 Lina Viglione 

TUTELIAMO LA MENTE 
Sorvegliare la mente da una decadimento  precoce vuol dire  lasciar spazio alla genialità  e non chiudere i conti con la vita. Viviamo nel presente e rendiamo libero  il cervello dalla marea di cose inutili con le quali lo imbottiamo .

Per torniamo a valutare  la vecchiaia come l'"età dell'oro" è importante  smettere di esigere dal  cervello profitti  efficienti. Sentirsi giovani non vuol dire  ricordare i nomi dei compagni delle scuole elementari.
Meglio, ovvero molto meglio che la mente possa ogni giorno rigermogliare da una parte  l'altra con la ..

FANTASIA E CREATIVITA'
Lina Viglione 

BUONI O CATTIVI?
A questa domanda arrivo alla conclusione che ognuno di noi ha una parte buona ed una cattiva, c'è chi la manifesta più frequentemente e chi invece riesce a controllarla o reprimerla. 
***
Ma anche in base alle proprie esperienze sappiamo cosa è più giusto far prevalere. Per tanto non sono d'accordo quando si dice che cattivi si nasce,ci si può anche diventare per che probabilmente anche gli eventi possono cambiare la nostra vita e farci diventare amorali .
***
Ma se poi prevale che cattivi si nasce , direi che anche i buoni sanno esserlo e sono i peggiori cattivi quando lo diventano .
Impediamoci di diventare cattivi. Impediamo ai dolori di usare il rancore come una lama per colpire - finché c'è ...tempo. Perdoniamo e perdoniamoci. Essere ..buoni e riconoscere con semplicità che 
VERAMENTE BUONO E' SOLO DIO .
 Lina Viglione 

UNA NUOVA LUCE.
Noi siamo formati di ombra e di luce . Ma se non riusciamo o a scoprire  la strada  dell'ombra, sarà difficoltoso  vedere anche la luce. L'anima libera è sporadica , essa ci afferra ma non ci obbliga, ci segue ma non ci schiaccia .

E se qualcuno  vuole tastare la nostra anima deve prima esigere il permesso, non consentiamo a nessuno né di ferirla , né di danneggiarla .Lei rifiorisce di nuovo solo quando intreccio una nuova primavera.

Scrive un saggio:“Non importa quanto sia stretta la porta, quanto piena di castighi la vita. Io sono il padrone del mio destino: io sono il capitano della mia anima.Possa la mia anima rifiorire ,innamorata ...
PER TUTTA L'ESISTENZA .
Lina Viglione .
PENSIERI NASCOSTI. 
Ascolto i miei pensieri nascosti che danzano nelle vie della mente liberi senza catene colorandosi d'infinito, li raccolgo e li deposito in una conchiglia .Il sole non tramonta mai nel cuore,i pensieri sono come i riflessi dove anche la luna risplende nella notte.
***
Ci sono pensieri che volano come uccelli rapaci, come un cerbiatto che corre sui prati del sentiero per non rimanere preda il desiderio di volare è come la voce del cuore chiusa...
IN UNA CONCHIGLIA.
Lina Viglione . 
SPICCARE IL VOLO .
Noi non dobbiamo mostrare ad altri quelli che siamo . Non siamo forti come vogliamo far credere, siamo esseri umani, se abbiamo voglia di piangere -piangiamo pure , poiché soltanto allora possiamo tornare di nuovo a sorridere.
***
E nella fatica del nostro vivere cerchiamo un ritaglio di Paradiso ,per dare un senso alla vita e riempirla di sorrisi veri.
Affondiamo le mani nella nostra paura, e scaviamo la luce laddove ci attende, e neppure speravamo .
***
La vita è un bel sorriso - il cielo una perla preziosa,il resto è un paesaggio da ammirare, e noi abbiamo avuto la fortuna di essere nati con tre ali, le ali dell'equilibrio una per la vita, una per la passione, e dalla loro sincronia se noi lo vogliamo, riusciremo a spiccare il volo come fanno gli uccelli in cerca del loro nido...
E NOI VERSO LA FELICITA'PERDUTA .
Lina Viglione.
SI SBAGLIA SEMPRE . 
Nella vita si commette sempre qualche errore . Sia per la collera  , sia per affettuosità  che per gelosia . Si sbaglia per istruirsi a non rifare  mai  altri   sbagli. Si sbaglia per poter invocare delle scuse, e  per  capire di aver sbagliato.Si sbaglia per migliorarsi e per maturare. 
***
Si sbaglia per renderci saggi , poichè nessuno è  perfetto .Noi siamo tutti amalgamati  di spossatezza  e di errori: scusarci a vicenda  le nostre stupidaggini ...
E' LA PRIMA NORMA DI NATURA. 
Lina Viglione. 
Il mio blog in chat .

venerdì 21 settembre 2018

UNA LUCE NEL CUORE

LA LUCE NEL CUORE .
Si dice che il destino sceglie per noi un sentiero , ma se noi non siamo determinati quel sentiero non potremmo mai realizzarlo .Arrivare ad una meta già decisa dal destino non ha senso.
***
Il destino non è una strada già battuta ma una strada che la dobbiamo costruire noi pezzo per pezzo,con fatica e sudore e con gli arnesi fabbricati da noi, fatta a misura apposta per noi...
***
e qui sta la forza che dobbiamo avere, la forza di non abbatterci e ricominciare -anche se il destino a volte ci volta le spalle,ci fa girare come una trottola e poi ci cambia la vita o per distruggerci nel negare i nostri desideri o realizzarli.
***
Non aspettiamo che la vita elargisca piaceri e gioie a piene mani, ma auguriamoci che non ci sorprenda ... 
CON ALTRI CALICI AMARI. 
Lina Viglione 

IL VALORE DELL'AMICIZIA 
Scrisse un saggio:Smettiamola di essere una persona accomodante. Volere sempre l'amore e il rispetto di chiunque, alla fine è un esercizio totalmente inutile che può danneggiare il nostro sviluppo personale e la nostra autostima.

Come Eleanor Roosevelt disse un giorno; Nessuno può farci sentire inferiore senza il nostro consenso',ciò che conta è ascoltare la nostra fiducia interiore e, se manca, iniziamo a svilupparla!Questo significa non prestar fede a nessuno. No! Fa male essere rifiutati socialmente.

Se siamo costretti in una situazione, dove trascorriamo tutto il nostro tempo tra persone che non ci sopportano per ragioni loro, è pericoloso interiorizzare le loro idee negative su chi siamo noi . 

Ciò che possiamo fare è scegliere quelle persone per cui le nostre opinioni valgono più di quelle altrui. È molto più sano prestare attenzione a chi ci stima realmente e che si trova d'accordo con noi su che cosa vogliamo ....

FARE DELLA NOSTRA VITA .
Lina Viglione
IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO 
Se abbiamo la forza di trovare un percorso senza ostacoli, quasi certamente non ci porterà da nessuna parte e, quando le nostre gambe sono spossate di camminare- camminiamo con il cuore.La via si esplora passo dopo passo. Se un passo è intenso e perfetto, lo sarà anche quello seguente .
***
Pensiamo a fare ogni passo in maniera completa , non alla via. Non chiediamo altro che il nostro pane quotidiano. E cioè: qui e ora, il nostro presente.Non pensiamo ai passi che abbiamo fatto nel cammino ma le  impronte ...
CHE ABBIAMO LASCIATO. 
Lina Viglione 
PENSIERO DEL MATTINO . 
Non è bello  vivere la vita come fosse un dovere da adempiere , ma tranne beneficio, anche per  stessa , e se è un vantaggio viverla ,io vorrei  sfruttarla per dipingere ogni giorno l'amore sui muri dell'insensibilità .
***
Io non necessito di una tapparella per far entrare un filtro di luce e un po di  aria nella  mia realtà. Ho compreso  che quando non riesco più a fiatare , io posso aprire "l'ingesso principale " e dirigere la mia vita su un' moltitudine di nuovi scenari.Sono nata da guerriera ,e da guerriera  voglio morire ... 
 COMBATTENDO OGNI GIORNO .
Lina Viglione 
IL DONO DELLA VITA 
Il significato della vita è viverla come un dono pregiato da tutelare per sempre.E' un eternità che l'uomo si chiede quale sia lo scopo della vita, ma malgrado i tanti aneddoti scritti un po confusi neppure uno di noi ha ancora a ben chiaro quale sia.
***
Ognuno fa il confronto a qualcosa di diverso, ad un torrente , ad un treno. Ognuna di queste definizioni può essere a modo suo è esatta, ma troppo complicata.
***
Noi esseri umani, al contrario , non capiamo che la tecnica è semplice, non visibile dietro a ciò che ci circonda, ma siamo così smussati e limitati che non ravvisiamo oltre al nostro intuito .
***
Di notte ammiriamo il cielo pieno di stelle e ci chiediamo quale sia il senso della nostra vita, poi ci viene in mente una frase che dicevano i nostri nonni :"Quando vediamo una farfalla e gioiamo per il semplice fatto che ella esista, avremo capito che cos'è la vita"
***
Gioiamo per ciò che ci circonda, ma penso che sia arduo per chiunque, eppure proviamoci , con i nostri alti e bassi. Questo deve essere il senso della vita.
***
 Forse non arriveremo mai a comprenderlo del tutto i suoi più limpidi segreti, eppure anche a continuare a porci domande...
HA LA SUA LOGICA .
Lina Viglione 

IL BUIO E LA LUCE .
Dal cupo buio può venire la luce, dal dolore può derivare un un bellissimo fiore, un cedevole filo che con amore ci darà un giorno lo show  dei suoi canditi  colori, 
***
che diffonde luce nel  profondo di ogni anima sperduta in cerca di una via  per ritornare di nuovo a  vivere per sempre, unito col la  luce dell'amore.
***
Ogni  lacrima lascerà il  posto alla speranza, il futuro abolisce  il passato, e dall'amore verrà al mondo  una nuova vita 
***
Solo chi ode oltre la voce può capire  l'anima.Solo chi ha provato nella vita  la sofferenza e ha  amato e perso, sa capire  se un cuore è veramente sincero.Solo noi possiamo  sentire e  entrare in quel sogno che ha ...
 IL POTERE DELL'AMORE .
 Lina Viglione .

COME E' DIFFICILE VIVERE .
Se ridiamo si rischia di sembrare  degli stupidi . Se  piangiamo si rischia di essere giudicati dei  romantici . Mettere a vista  le vostre idee rischiamo di essere  chiamati dei creduloni .
Se amiamo rischiamo di non essere non essere sufficientemente ricompensati.
***
 Ma si deve rischiare , perché il non  rischiare  è quello di non rischiare nulle .Se siamo preparati a  correre il rischio, la vita dall’altra parte è  grandiosa . La vita è uno stato intellettivo, davanti a noi a noi ci saranno  sempre due preferenze , o essere soddisfatti  e trovare la felicità in ogni minuto della vita senza legami  e accontentarsi del brutto , il bello lo troviamo  da tutte altre emotività  a cui siamo subordinati .
***
Ma una cosa di sicuro , e che il questo mondo non ha bisogno di persone dal pianto facile , si piange quando si è piccoli , poi si si diventa grandi e si apprende  che le lacrime occorrono solo per fatti veramente gravi .
***
L'umanità  necessita  di gente forti  e decisi ,in caso contrario  non sarà mai un uomo forte , se prima non avrà fatto a botte i con se stesso e con le sue insufficienze ...
SI VIVE SOLO SE SI CRESCE .
 . Lina Viglione 

SIAMO TUTTI SOLI .  
Nella società  di oggi la maggior parte  delle gente  e' insensibile  e superficiale,e'davvero problematico  trovare qualcuno che ci  comprenda e non ci  faccia sentire soli .
Questo è il risultato  di queste società:
***
 " Siamo tutti soli fra la gente" Che sarà mai l'Umanità in futuro ? Nulla ci è dovuto, ma non disperiamoci , capire  il mondo può aiutarci a capire le dimensioni materiali  di ciò che siamo. Non bisogna mai vivere sperando , chi vive sperando...
 MUORE CERCANDO .
 Lina Viglione .

SI NASCE E SI MUORE 
Ogni giorno centinaia di migliaia di essere umani crescono e muoiono senza un motivo ,come un fiore appena sbocciato e l'indomani seccato.
***
 Nessuno nasce con l' intenzione di nascere e neppure uno muore con il concetto di morire!Ogni giorno comprendiamo che la vita è breve, i giorni passano veloci , le ore sorvolano ,i Minuti e i Secondi scorrono via.
***
Abbiamo in mente mille programmi , prima di andare a dormire riflettiamo sulla giornata trascorsa, oppure, pensiamo già al giorno dopo, come dovrà essere o come potrebbe essere!
***
 A prima vista decidiamo per noi stessi, ma in realtà altri lo fa per noi, decidendo quello che è giusto o quello che è erroneo .Ogni giorno ci domandiamo mille perché ,domande banali e difficili attendono il giorno, in cui, ci saranno svelate le risposte.
***
 La Vita è così strana.Vivere per sapere, Vivere per aiutare a vivere ...
VIVERE, O SOLO PER CONVIVERE .
Lina Viglione 
Il mio blog in chat .

giovedì 20 settembre 2018

L'AMORE FA GIRARE IL MONDO

UNA LEZIONE DI VITA . 
Nella vita si deve sempre lottare , anche quando pensiamo di essere sconfitti in partenza. Iniziamo anche a capire che i dolori le delusioni non sono fatti per renderci scontenti- infelici, da toglierci valore e dignità... ma per maturarci.
***
Quando nel nostro cuore c'è fede e amore, nulla deve farci paura, perché abbiamo tutto ciò che ci serve per superare ogni male.
Non importa quante volte cadiamo dopo una sconfitta , quello che conta è la velocità con cui ci rimettiamo ogni volta in piedi. Chi si vergogna di amare è come permettere agli altri di dire che noi non meritiamo di vivere.
***
Ogni lezione di vita produrrà i suoi frutti.Ma se saremo pazienti, potremmo coglierli tutti! Non guardiamo negli occhi di chi finge di sorriderci .Ma guardiamo nel cuore di chi ci sparge fiumi di emozioni e tanti petali d'amore.
***
Dice un saggio:La saggezza non è un regalo e nemmeno un dono; non è un arrivo... è solo la semplice conquista di una libertà che condividi senza imporla, ma che vibra attraverso te stesso.
***
Ricordiamoci che nessuno può farci stare bene se il bene non è già in noi,e quando meno c'è l'aspettiamo che troviamo qualcosa di bello. Ma a volte noi umani siamo talmente " Affamati d'amore " che divoriamo quello che crediamo tale senza neppure sentire il sapore . Siate umili se possibile  ...
L'AMORE E' VITA . 
Lina Viglione
LA FELICITA' SOGNATA 
La felicità...una bella frase!Credo che la felicità completa sia impossibile, si sa che i momenti belli ci saranno sempre accompagnati ad altri meno belli , ma dipende anche dalla giornata, è incredibile rimanere sempre felici!
***
Se la cerchiamo sul vocabolario ci diranno che è una parola astratta, se la cerchiamo su Internet le idee ci arrivano ancora più confuse! Penso che una giusta definizione della felicità non esista ma che essa esista certamente .
***
E' qualcosa di sopra le righe, impossibile da spiegare ma che tutti prima o poi la raggiungiamo . Raggiungerla da soli è arduo , quasi impossibile, è proprio per questo che a volte ci approfittiamo di altre persone a noi care per raggiungerla.
***
Comunque e vero , non ci sono regole che spiegano come arrivare alla felicità ma piuttosto, l'unica cosa veramente certa è che, presto o tardi tutti ci arriviamo anche se magari, prima di farcela,si devono affrontare molte delusioni. Ma ricordiamoci di affrontare sempre...
LA VITA CON IL SORRISO . 
Lina Viglione 

LA RUOTA DELLA VITA 
Non tutto è rosa e fiore . Ci sono vittorie e sconfitte . Dietro ogni sconfitta, c'è sempre una piccola vittoria, la ruota non gira sempre dallo stesso modo e basta avere il coraggio di andare avanti e non farci  spianare, che poi in genere tutto cambia e si risolve.
***
Ognuno di noi come  trova sempre la forza in cose e contesti  diversi . C'è chi si  aggrappa con forza agli amici,ce chi alla famiglia, al lavoro . Tutto cio' che è umano e' destinato ad avere un estremità .
***
Chi è cosciente  che arriveranno  tempi migliori e incassare le sconfitte come lezioni della vita che ci occorrono   in futuro, credere in questo è di sicuro un grande aiuto.
Certe sconfitte vanno raccolte ,specialmente  quando la causa non è così nobile da guadagnarci "Una battaglia" 
***
Altre beh! vanno certamente sfidate con coraggio fino ad accogliere  anche la più remota probabilità ,si dovrà andare sempre avanti .Scrive un saggio:  Le persone più belle sono quelle che hanno conosciuto ogni  sconfitta, e hanno trovato la loro via per uscire dalle tenebre . 
***
Queste persone  hanno una percettibilità , e una cognizione  della vita che li riempie di  buone maniere  e un interesse di profondo amore. Queste  persone  non capitano così unicamente ; si sono formate.
 NON MOLLIAMO MAI .
Lina Viglione 

LA SPERANZA E' VITA . 
Cosa sarebbe la vita senza le speranze? Anche il più cinico e il più pessimista in fondo alla sua anima nutre delle speranze. 
Le speranze ci aiutano ad affrontare la nostra giornata o semplicemente a guardare il domani.
***
Nno si tratta di illusioni di vivere meglio ma di uno strumento per vivere! Che poi non è detto che non si concretizzano . E' rilevante scegliere le speranze "attuabili " Vivere di sogni ci porta a ogni caso a protenderci in avanti, verso il futuro!
***
Vivere di nostalgia di fatto non è affatto vivere, ma bensì a rimanere ancorati al passato, legati a certe situazioni che...
NON TORNERANNO PIU' 
Lina Viglione 

LA VITA E UNA AVVENTURA. 
La vita è una meravigliosa opportunità : quella di nascere . Consideriamo di quante cose non ci saremmo lamentati, se non fossimo mai venuti al mondo .
***
 Sentiamoci favoriti dalla sorte di poter fare quest'avventura, di cui sappiamo quando è iniziata, ma non sappiamo quanto può perdurare .

Diamo inizio a ogni giornata felice per ciò che abbiamo,ricordiamoci che nella vita nulla è doveroso e nulla è scontato, ma è tutto da conquistare ogni giorno.
***
Sarebbe molto più semplice se non fosse così contorto .La vita è come una tela da colorare, sta a noi decidere...

QUALI COLORI USUFRUIRE . 
Lina Viglione .

Il mio blog in chat .

martedì 11 settembre 2018

IL CATTIVO UMORE

IL CATTIVO UMORE 
Quando mi sveglio di cattivo umore, ogni cosa sembra remare contro di me e mi chiedo da cosa sia causato questo cattivo umore. Intanto penso ci sia un costituente legata al sonno perso ,certe volte succede svegliarsi con la cosiddetta "Oggi ho la cosiddetta luna storta" senza aver subito alcun evento di tanto spiacevole .
***
Cerco nella mia luna storta e l'affronto, è il mio rimedio elettivo. Ma intanto ,però, la giornata è già andata a farsi....benedire .
***
Forse vado a dormire già di cattivo umore per qualcosa che mi è capitato quel giorno.Ci sono stati d'animo che sono davvero complessi e difficili da capire, vorrei in quel momento trovare rifugio in un altro mondo, nascondermi dietro le mie membrane di fantasia perché sarebbe un rifugio molto comodo e piacevole.
***
Per cui avverto la necessità di fermarmi, fare qualcosa di piacevole,e me ne vado a fare un po di sport, e pensare "Se il destino stamattina è contro di me, tanto peggio per lui tanto ! A me nun me 
"  PASSA NEPPURE P'A' CAPA! " 
Lina. Viglione
LE STRANEZZE DELLA VITA .
Come è bizzarra questa vita, non la invochiamo e ci viene data quando non siamo nessuno, ci adattiamo a lei e ci viene tolta quando siamo qualcuno .
***
 A volte la detestiamo , ma lei malgrado tutto non ci lascia.Altre volte l'amiamo, ma lei crudele si da alla fuga . Prima ci porta alle stelle per poi voltarci le spalle e farci affondare .
***
Ci mette tutta se stessa per modificarci in adulti per poi farci tornare bambini . Ma vale sempre la pena viverla .La vita è il dono che Dio ci ha fatto.
***
Il modo in cui la viviamo è il dono che noi facciamo Dio. Anche se nell'illusione di un minuto di gioia si nasconde solo uno spiraglio di felicità.
***
Vogliamo farci un regalo? Seminiamo la gentilezza, cogliamo la gioia e coltiviamo la serenità.Se vogliamo vivere cent’anni senza pene.Prendiamo ..
 IL MONDO COME VIENE .
Lina Viglione .

L'INGANNO DEI SENSI.
Per me ogni  giorno che passa e come se fosse sospeso  ad un filo affilato , trà un trapassato  di ricordi che bene non mi fanno  e un futuro  solo di dubbi .C'è qualche cosa  dietro uno spigolo  che sbalordisce  e da l'inganno dei sensi di  felicità .

I vincoli  umani sono spesso una sciagura umana  perché gran parte del genero umano  non si rende conto ce che entrare nel cuore delle gente  non è una presa  ma una stupenda occasione .Le transenne  più difficili da superare sono quelle inavvertibile .

A volte  vorrei fuggire , andare  in un mondo tranquillo  a me ignoto  dove si incrociano solo persone vere , che mi sanno amare  così come sono , e che mi rendono la vita quasi ideale , senza alcun limite  oltre ogni cosa .

Ma ho capito che  non devo prediligere , è la  scelta che sceglie me . Ed io voglio essere sempre fiera di me .Una ragione  in più per non  consegnarmi al nemico . Con la testa  posso demolire  ogni limite  
***
 Ognuno  rincorre sempre qualche cosa , ma e una opera  da Dio , o d'addio . Abbandonarsi ai sogni  aiuta, perché desideriamo ottenere  ciò che nella vita non si ha .
***
 Ma meglio  stare con i piedi per terra è  non vivere  di solo fantasia  perché da quelle prima o poi ci si deve pure svegliare e fa molto più male. Sta poi a  me decretare  se cadere in avanti...
 AVANTI O ALL'INDIETRO .
Lina viglione .

LA VITA VA GODUTA 
C'è sempre un giusto motivo per vivere la vita. C'è l'obbligo o delle proprie scelte! C'è l'affetto dei nostri cari. Ma la cosa su cui si deve riflettere è il compimento dei nostri desideri, delle nostre aspirazioni , delle nostre prospettive.
***
Il miglioramento di noi stessi, per migliorarci la qualità della vita "oggi meglio di ieri e domani migliore di oggi".
 Il conseguimento e la conquista dei nostri sogni. Ecco un altro valido motivo per godere la vita...
SEMPRE E... COMUNQUE .
 Lina Viglione .

I NOSTRI GIORNI .
Ci sono giornate nella vita in cui non verifica mai niente. Ci sono giornate che passano senza nulla da rammentare , senza che lasciano una traccia, quasi non fossero vissuti.
***
Ragionandoci su , i più sono giorni tutti così, e solo quando il numero di quelli che ci restano si fanno chiaramente più limitati, ci capita di chiederci come sia stato pensabile lasciarne passare, sbadatamente , tantissimi.
***
Ma siamo fatti così: solo dopo valutiamo il prima, e solo quando qualcosa è nel passato che ci rendiamo meglio conto di come sarebbe bello averlo nel presente...
MA ORMAI NON C'E' PIU'.
 Lina Viglione 

UN VIAGGIO MENTALE .
Il mondo che io sognavo  esiste solo nella mia mente,un mondo dove regnava solo la pace sovrana ,dove tutti si  prendono   per mano e si amavano , senza  la cattiveria e la parola "IL MALE"" venisse cancellato dal vocabolario. 
***
Un mondo in cui la vita di ogni uomo  fosse il valore più importante, senza violenze di nessun genere .Un mondo in cui a vincere non fossero gli astuti e i facoltosi , ma  tutti quelli che davvero lo meritano. Un mondo che riconsegnasse a chiunque il vantaggio di riscattarsi dai propri sbagli .
***
Ma non sarebbe mai completo tutto questo, perchè per fortuna siamo umani e fallire è una nostra caratteristica. Altrimenti sarebbe un gran bel mondo. Il male non sussisterebbe sulla faccia della terra, ma in verità la imbecillità umana non ha confini , credo che una cosa del genere possa sussisterebbe solo in Paradiso.
***
Non è facili eliminare il male, ognuno persona non dovrebbe  farsi trasportare dalla pigrizia, dalla scarsa profondità,e dalla mancanza di coscienza . 
***
Nessuno può modificare il mondo, ma se ognuno di noi se modificasse il proprio mondo,ovvero si impegnasse a favore di ogni individuo e del frangente che incontra, lo sviluppo dell'umanità sarebbe più visibile.
***
Un mondo in cui gli amor di sè, i più cupi non devono mollare considerandoli come assoluta attendibilità che dà il vero senso della vita.
***
Un mondo in cui io Lina giunta alla fine, mi faccia dire che è stato effettivamente fantastico avere vissuto, essendo considerata anche io come un piccolo punto di un miracolo che con Volontà celestiale che mi trascende...
HA VOLUTO CONCEDERMI .
 Lina Viglione .
METTERE UN FRENO ALLA PAURA . 
Il panico chi più chi meno  tutti lo provano perchè  fa parte di noi ,e non siamo in grado di fare un bel niente  . Anzi quasi sempre, non ci da l'opportunità di fare le cose al 90%. In tanti ci viene consigliato di combattere, a parole sembra facile.

Ma comunque tutto dipende dalle nostre capacità. Senza la paura noi potremmo fare cose impossibile e non solo negative. Quindi è come se fosse una cavezza per le nostre capacità. 

Non avere angoscia  di niente è davvero infattibile . Possiamo fare finta di non avere paure di niente , possiamo fuggire da esse ma alla fine sappiamo che ci verranno a cercare e ci inseguiranno proprio come fà un carnivoro con la sua preda,e in quel attimo non possiamo fare altro che aggredirle , o rimpiangeremo di non...
AVERLO FATTO PRIMA . 
Lina Viglione .