venerdì 30 novembre 2012

LE MIE ALI

Lasciatemi sognare 
Con pensieri che siano sempre come i colori dell'arcobaleno. Lasciatemi sognare a fin che ' la mia anima possa nutrirsi dei sogni più belli che adesso non ricordo. Lasciatemi sognare per tutto il tempo per volare. 
****
Non di solo pane vive l'uomo ma di ogni cosa che sazi il suo bisogno d'affetto. Lasciatemi sognare, perché è l'unico modo di vivere che io conosca.  Lasciatemi Sognare perchè  è ritorno di ogni partenza e  di ogni ritorno, sognare è amare. 
 Lasciatemi sognare e poi volare come un gabbiano 
****
 che cerca di toccare l'orizzonte senza mai raggiungerlo, non mi private della pioggia, perché rende fertile le mie discese verso il mare. Lasciatemi sognare e non privatemi nemmeno del sole perché riscalda il grigio che a volte si colora nel mio petto. 
****
 Ho volato molto in alto con ali prese in prestito oltre le nuvole , dove cantano gli angeli. Vi prego!  non piangete se domani lascerò per un po' il cielo sopra i vostri occhi, perché un po' del mio insegnamento e del mio suono accompagnerà i vostri passi seppure lontana vivrò scrutando il mio cielo, amando all'infinito, e godendo 
Del sole e della pioggia..
Ci sono dei giorni che quando mi sveglio , scopro che ogni giorno è un nuovo sole nel mio cuore.Che mi i fa apprezzare la vita, splendidamente infinita.E quando tutti i giorni diventano uguali è perché non mi accorgo più delle cose belle che mi accadono nella vita ogni qualvolta il sole attraversa il cielo.L'arcobaleno sorge solo dopo che si è abbattuta una tempesta di pioggia che si rispetti e trovo bello scoprire che nel mondo non si gioca al gioco delle sedie, dove ognuno prima o poi ne rimane fuori lotto per ampliare il mio posto. Quando al mattino mi sveglio so già di aver vinto il giorno passato e combatterò per quello a venire questo è vivere, accontentarsi , senza chiedere molto alla vita .Sono una scalatrice imperfetta:Mi fermo in luoghi sereni per paura di proseguire la salita. Sono quella che preferisce la serenità ad un panorama dell'eternità.

10 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

SOGNI DI BAMBINA
Da bambina trascorrevo il mio tempo tentando di spiccare il volo con ali presi in prestito ,ali che sembravano cosi potenti da sorvolare gli oceani ,cosi forti da compiere qualunque traversata che poi le restituii per costruire le mie, per poter volare libera verso il cielo blu tutto mio ,ali di cristallo fragili , tali da frantumarsi al minimo fruscio, ali di cartapesta che potevano assumere molteplice sembianze ,ali di ghiaccio che evaporavano al contatto di soffi di calore ,ali tarpate ma quando invisibili erano a gli occhi del mondo ma erano le mie . Non ho potuto mai solcare i cieli e fendere l'aria ma almeno ero felice e ogni tanto decollavo per vedere il mondo da un'altra seppur vicina prospettiva, un mondo sempre sognato per colorare la realtà e continuare a sognare.

Lina-solopoesie ha detto...

Quante pagine abbiamo lasciate bianche ancora da scrivere .Quelle pagine bianche tali rimarranno, nessuna penna sarà in grado di descrivere quelle emozioni, quelle sensazioni che solo il nostro animo saprà decifrare; esse sono da raccogliere e conservare nello zainetto che abbiamo sulle spalle, rinchiuse in infinite tasche che un episodio, un sorriso, una frase, un luogo, un profumo può risvegliare e tirarle fuori; il bello è che non son scritte da nessuna parte ma solo dentro di noi e solo da noi possono essere rivissute e riassaporate. Riempire lo zainetto equivale a vivere nella pienezza della consapevolezza, si può vivere anche senza accumulare nulla, nella piena superficialità e vacuità del presente ma si rischia di trovarsi in pieno inverno senza provviste .Quella cicala è destinata a morire sola tra infiniti e rimorsi

Lina-solopoesie ha detto...

Mescolo bene gli ingredienti del mio conoscere,a volte e buona e un' altra e amara , che mi stimolano i sensi a riconoscere il vero. Possa la mia minestra dei miei giorni del passato, avermi lasciato in bocca l'amaro senso del sapore , affinché i giorni del domani, possano rendermi il dolce di cui sono stata privata.Mi sia nota la mia legge, disse un dì la vita all'uomo: "Il mio sorriso, altro non è che l'inverso del ghigno, e le lacrime, il fiume attraverso il quale scorre la gioia. Avendo conosciuto il buio oggi vedo finalmente una grande luce .

Lina-solopoesie ha detto...

Non abbandoniamo mai sogni .Solo un sogno cullato saprà dipingere la grigia realtà;Solo una realtà di colori, saprà ridarci la voglia di vivere .Viviamo sognando e sognando vivremo è questo il segreto della vita.Cerchiamo i nostri sogni e tra le sue braccia la vita;Cerchiamo il nostri sogni nella sua luce il nostro stabile sorriso.Viviamo il nostri sogni tra i suoi sentieri alberati gli anni creduti persi:Apriamo le ali dei nostri sogni,la realtà non conta il vero,essa è ammantata dal grigiore voluto da chi ci vuole figli scaltri e tu ne aggirerai l'inganno immergendoti nel sogno di una vita;Sogniamo quando l'anima ha sete di speranza;Sogniamo e nel grigiore del vivere noi coglieremo i colori più belli ;Il sogno è quell'aquilone che non ha mai teso al cielo;Il sogno è quella stella non abbiamo mai osato sfiorare: Sogniamo e di quel sogno alimenteremo la nostra vita. Lasciamo che il suo scorrere come limpido ruscello ci trascini in un vortice di inusuali piaceri,e quando cullati dal suo dondolare ci sentiremo attraversare dal suo dolce canto, ci concederemo ai pienamente al suo vibrare, ed in quel sentire noi ascolteremo la nostra più grande emozione.Sogniamo e nel volo ritroveremo il sentiero di luce che a noi è riservato...Io SOGNERO'

Lina-solopoesie ha detto...

Vorrei essere libera, libera di pensare e per ritrovarmi fare cio che l'istinto mi suggerisce: e non soltanto nello specchio. Libera di realizzare anche piccole cose , da stupire i miei stessi occhi come quando ero una bambina,guardare il cielo , osservarlo , scrutarlo e percepire ogni sfumatura ,colgliere l'essenza dei sogni, e impadronirmi dell'inarrivabile, controllo del tempo, della monotonia che mette confini e confinanti .Non voglio essere libera solo dalla pubblicità, dalle cose che compro . Io voglio solo ritrovarmi e non soltanto nello specchio.Adesso mi guardo riflessa a quello stesso specchio d'acqua: Ecco! e inizio da quella immagine riflessa e l'azione del fare verrà da se.

Lina-solopoesie ha detto...

Ciò che mi rende l'esistenza preziosa sono solo i miei sentimenti e della troppa sensibilità.Posso perdere tutto , ma in realtà tutto mi viene donato attraverso la vita che è tale solo se vissuta con amore.Non ho paura di invadere la mia vita delle mie paure. Sono essi a rendermi viva.E nulla di più importante a questo mondo esiste. Si dice che : L'arte della vita sta nell'imparare a sorridere e soffrire , e quando la tempesta mi spinge verso una spiaggia deserta, io l' assecondo e così scopro che non è affatto deserta, ma è anche vita .

Lina-solopoesie ha detto...

Il tempo ha il volto umano delle cose che voglio e non voglio fare.Il mio tempo mi appartiene sempre e comunque e se cerco con accanimento le cose non le raggiungo mai, mentre se lascio aperto la porta della vita allora quando meno me l'aspetto arriveranno da sole . con i suoi colori , i suoni, e racconteranno il mio tragitto. Un colore mi può incantare, uno sguardo mi può innamorare, un sorriso mi farà sperare. Sono grata per questa vita, provo gioia e inquietudini, consapevolezza e speranza, sono felice di essere in questo mondo , e di poterla spendere e darò gioia a tutti quelli che mi vogliono bene .

Lina-solopoesie ha detto...

Non c'è nulla al mondo che sia un problema,e che non porti con sé anche un solo dono. Io ho bisogno dei problemi, per che ho bisogno dei loro doni e quando vedrò la tempesta schiantare la foresta,e i fulmini che scuotono la terra, e il fuoco che brucia la mia casa, dico a me stessa: Sono certa che la foresta presto si rifarà,e la terra tornerà nella sua immobilità ed io allora ricostruirò di nuovo la mia casa. Possiedo un cuore aperto e pronto a godere il bene che mi scende dal cielo ,e la forza sufficiente per sopportare il male, quando viene, e alla fine di una giornata se attendo con ansia la prossima vuol dire che hanno gratificato pensieri che voglio presto ritrovare, ma se le malinconie e i problemi mi attraverseranno so che domani li riconoscerò già nella stanchezza del mio risveglio.

Lina-solopoesie ha detto...

La vita è come una tela e io sono il pittore.Sono nata fornita di foglio e tavolozza, ma solo io ho potuto scegliere di che colore doveva essere il disegno del mio avvenire.Sono certa che, con tutte le esperienze che la vita mi ha permesso di provare, è stato difficile ricercare sempre la mia strada. Ma come un gioco infinito, la vita mi ha chiesto solo questo: di costruire il mio proprio mondo, guardando con i miei occhi e non con quelli degli altri.Dopo tutto, la vita è poesia. Può essere banale sublime tragica o leggera... ma ogni poeta ha in mano una penna e scrive la sua, come io scrivo la ...Mia.

Lina-solopoesie ha detto...

Il o un buon rapporto con il tempo che passa. È ottimo! Io mi sento sempre giovane o meglio diversamente giovane. Da piccola sognavo di cambiare il mondo, da grande mi sono accorta di come il mondo abbia cambiato anche me , e mi chiedo perché mai dovrei lasciare invecchiare la mia anima solo perché sto facendo dei capelli bianchi? Oggi vivo i miei giorni con entusiasmo e allegria, cogliendo il meglio che la vita mi regala e che rappresenta la medicina per un esistenza serena e appagante. Se le giornate mi sembrano un po’ fredde e nuvolose:beh! non mi angusto perché c'è un posto caldo dove splende sempre il sole nel mio cuore . Non cerco poiché ho già trovato;Non indugio poiché è già passato;Non spero poiché è già successo: Ci credo ora,è vivo adesso!Non esiste un magico libretto di istruzioni dove c'è scritto come devo vivere . Basta che ascolto la canzone più bella che esce dal mio cuore e catturare la vera essenza della vita . Capiterà sempre di stonare e di cadere, ma la grandezza di me sta nel diventare intonata e rialzarmi.