giovedì 14 febbraio 2013

LA LUCE DELL'ANIMA

LA MIA ANIMA 
Solo negli angoli bui dell'anima ho trovato la luce per il mio respiro. L'ho assaporata e assaporandola in silenzio mi ha svelato frammenti della mia anima e farmi riconoscere dentro essa.
****
 La mia anima ora non piange più  piùttosto è la bellezza dell'anima che mi fa emozionare e quando  piange il mio spirito è perchè si accorge di quanto il mondo sia bello con gli occhi dell'anima. E' un'esperienza unica essere anima perchè si capisce 
 ...l'universo.
Oggi sono felice e sono  più forte di ieri . Ho creato  nel mio cuore una barriera che è a prova di dolore: c'è l'estinzione per un qualsiasi forma di attaccamento.Vi prego! oggi sono felice, non  toglietemi tutto, spogliate pure i miei angeli, calpestate pure i miei prati, ma vi prego! Oggi sono felice non portatemi via la mia gioia, senza il sorriso non riuscirei più a prendere il volo. Sono  uno spirito libero...libero di volare attraverso il vento delle emozioni, respirando l'essenza del mio essere, volare  di cielo in cielo,di sole in sole. Libera e felice per riprendere il volo in mano all'infinito. Guardare lassù nel cielo e, volare  solo con le ali  della ... fantasia. 


10 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

A volte con la mente seppellisco una parte di me tanto in profondità da dimenticarmi che esista!Chiudo gli occhi, poggio il mio cuore sulla nuvola più alta e più lontana dai rumori della mente e lascio che la mia anima lo spinga lentamente e insieme al vento e la pioggia lo porterà dove la tristezza non potrà più raggiungere

Lina-solopoesie ha detto...

Non conta il tempo vissuto, ma quello che sono riuscita a lasciare nel cuore di chi mi è passato accanto. Apprezzo ciò che sono stata,mi amo per ciò che sono e sarò ciò che vorrò. La vita è come un gioco di prestigio. Oggi è luminosa è , splendente come voglio io, domani... ecco!se sbaglio qualche movimento , tutto va a rovescio, pensieri,affanni e mille incertezze.Tutto è già scritto!
La vita è un'avventura, ed io la voglio vivere senza paura, altrimenti non vedrò la bellezza del tramonto se non sento
Il calore della vita.

Lina-solopoesie ha detto...

Dall'immenso di niente ho imparato tanto . Cercare qualcosa e come cercarlo nel deserto del nulla ,nell'indifferenza della vita. Oggi tutto mi ubbidisce ed io a nessuno. Superiore ad ogni desiderio, sono serena.Conosco il mio potere: quello che ho mi basta.Ho la consapevolezza di conoscere i confini delle mie possibilità, ed essere sempre in completa sintonia con me stessa avendo una marcia in più .Ecco la soddisfazione delle mie giornate! Vivere serena tra le battaglie quotidiane del vivere, tra speranze e illusioni, tra fantasia e realtà, tra il sentirmi a volte libera e a volte detenuta, nella lotta alla fine mi rialzo sempre e torno...vincitrice della vita .

Lina-solopoesie ha detto...

Per scrivere una poesia e le istruzioni tecniche. non ci sono regole da seguire Prima di tutto liberarci da tutto ciò che ci tormenta .Io quando sento il bisogno di scrivere mi metto in una stanza da sola priva di rumori , magari con qualche sottofondo lieve che però sia senza parole, altrimenti rischio di confonderti, e apro il mio cuore .Le parole escono da sole , così come ho iniziato . Libri di poesie ne leggo pochi ,ma vado pazza per i romanzi .Però amo troppo scrivere.Una volta un amica mi disse: Lina scrivi quando ti senti giù di morale seppure quello che scrivi ti sembrerà deprimente o molto emotivo, ti aiuterà...ne feci tesoro di quel consiglio e ogni volto che mi accingevo a scrivere sentivo la voce del mio cuore che dettava la mano . Una volta fatto così le altre mi vennero spontaneo .

Lina-solopoesie ha detto...

Il mio spirito libero e leggiadro è sospeso tra sogno e realtà.Sa infondere coraggio e serenità con un semplice sorriso.Non cerco le apparenze che possono ingannare. Non cerco la salute, anche quella col tempo si può affievolire. Ma cerco sempre qualcuno che mi faccia sorridere perché nella vita basta solo un sorriso per far sembrare brillante una brutta giornata e quindi cerco quello che fa sorridere il mio cuore. Sogno ciò che mi rende felice perché ho solo una vita e una sola possibilità di fare le cose che più mi piace fare. Posso avere abbastanza felicità da rendermi gioiosa, le tante difficoltà da rendermi forte, è il dolore abbastanza sufficiente da rendermi umana, la speranza forte abbastanza da rendermi felice. Ma per essere felice non necessito del meglio di ogni cosa; ma traggo il meglio da ogni cosa che mi capiterà sul mio cammino. Posso avere tanti difetti, vivere la vita con ansia o a volta irritarmi per un non nulla, ma non dimentico che la vita è la più grande impresa del mondo e solo io posso evitare che vada in fallimento. Per tanto nelle mie primavere voglio essere amante solo dell'allegria.

Lina-solopoesie ha detto...

Ricordiamoci che non c'è padrone che ci possa comandare! Uno spirito libero sa quello che vuole . La prima libertà è essere noi stessi , ogni cambiamento può essere utile è quello che ci avvicina più possibile al nostro "io"Il nostro spirito, le nostre sofferenze passano tutte riconducibili a questa nostra entità eterea.Questo istinto che ci spinge a volte anche solo con la fantasia fuggire dalla vita reale, sognare e sentirsi libero di amare comprendere riconoscere , esprimere ,urlare per farsi sentire e vuole accanto uno spirito libero.Ed io voglio esprimere liberamente il mio pensiero e riuscire a trasmetterli a chi legge i miei pensieri .E faccio così : piedi per terra e testa sulle nuvole.

Lina-solopoesie ha detto...

NON SONO POETA
Ma non bisogna esserlo per scrivere semplici versi.Le poesie non le scrivo io ma il mio cuore . Nascono quando un forte sentimento predomina in me , e devo scrivere .La calma piatta e l'indifferenza uccide la penna .Anzi io chiedo scusa a tutti i poeti , perchè quando leggo una poesia di un bravo scrittore in quel momento ,entro in contatto con la sua anima e faccio mie le sue emozioni, si crea in me le stesse emozioni del poeta al tempo stesso e come una ladrucola rubo una parte della sua anima facendola mia .Questo si chiama amore per la vita per l'arte a prescindere da ciò che si vuole fare a prescindere da tutto è un sentimento fantastico, il più bello che ci sia quello che ti svuota la mente quando hai i pensieri negativi,quando hai da mettere su un foglio cose belle che hai dentro e poi è ovvio che tutti possiamo diventare poeti sia nel senso reale che nel senso metaforico del termine.Ma diciamo che la vera musa ispiratrice è la sofferenza.e attraverso i dolori ho iniziato a scrivere dei versetti le riflessioni e qualche ...poesia.

Lina-solopoesie ha detto...

Ho sempre un arcobaleno dentro la mia testa e fantasticare sui colori e il nome da dare a ogni matita, saranno " Le mie provviste di arcobaleno"Se penso a quanti secoli e quanta tecnologie ha impiegato l'umanità' per riuscire a produrre le matite colorate! Voglio scegliere il rosso aranciato, il verde azzurrato,e tanti altri bei colore che diventeranno dei segni, delle tracce o semplicemente nuovi sogni. Farò felice la bambina che e nascosta dentro di me da qualche parte per vederla felice, che gioisse di sapere che l'attende un bel arcobaleno dipinto da me e se serve un colore per dipingere qualcosa di particolare,ri-comincio a sperimentare di nuovo . Non aspetterò più che lo dipingono gli altri . Per molto tempo ho mescolato i colori, ma il risultato è stato sempre un triste grigio. Ora quando ho una tela bianca dipingo il " Mio "l'arcobaleno e se trovo un foglio nero lo butto e compro un'altra tela ancora più bianca , poi prenderò per mano le persone che sono triste e mostrerò loro di quanti infiniti colori è l'arcobaleno e ammirare la natura con tutte le sue bellezze , i fiori, le farfalle, gli uccelli. La bellezza della natura non hanno confine sono piccole gemme preziose che Dio ha seminato sulla terra per ricamare il mondo. L'arcobaleno è il ponte col quale scende a toccare con mano le sue creature.

Lina-solopoesie ha detto...

LA MIA ISOLA .
Quando penso a "l'isola che non c'è" subito mi viene in mente che per peter pan quell'isola è il luogo "dell'anima" dove divertirsi e stare in compagnia e si rimane per sempre bambini. Un posto dove non bisogna pensare ai problemi perchè il maggior problema "dell'isola che non c'è" che non c'è mai niente da fare ma solo divertirsi in comunicazione.Ciò che caratterizza questo posto speciale e che ci sono i ricordi, soprattutto quelli belli che fanno sognare o quelli che ti fanno sognare,un posto dove potersi raccontare senza aver paura dei giudizi altrui,un posto particolare diventa così particolare perchè lo si condivide con altre anime perchè fa vivere a peter pan una condizione perenne a lui cara, dalla quale non vuole distaccarsi, proprio perchè rispecchia la sua anima che è in grado di dare delle emozioni inimmaginabili .Per essere sincera io quest'isola la cerco da sempre da bambina dove non c'è sofferenza solitudine cattiverie e tutti sono felici e contenti . Ogni volta che la cercavo sbagliavo sempre strada,eppure le indicazioni erano così precise .Purtroppo non è facile trovarla,ma non bisogna mai perdere la speranza.L'isola che non c'è è una metafora della vita per aiutarci ad andare avanti, migliorarci e cercare la felicità.

Lina-solopoesie ha detto...

La vita è un libro bianco, sono bianche, perchè noi le possiamo colorare con la nostra fantasia. E impossibile lasciarlo intonso, può avere pagine macchiate, pagine strappate,pagine nere ma comunque non si possono non aprirlo, a noi il grande compito di scriverlo .Alla fine è tutto scritto, tranne le pagine bianche del futuro. Quelle no! vengono lasciate bianche ancora da scrivere.Ogni pagina scritta è una meravigliosa avventura. Calamaio della penna è il cuore il nostro è pieno d'inchiostro di svariati colori e ogni colore racconta la sua storia da rivivere con nostalgia, a volte piacevole, a volte da dimenticare. Alla fine sarà tutto scritto.