sabato 31 maggio 2014

IL SENTIERO DELLA VITA

IL SENTIERO DELLA VITA .
Non perdo mai il sentiero della vita perchè è la mia Vita! Ma a volte mi Inerpichino su percorsi che non conosco come mie e mi sembra di aver perso la vera strada!
****
 Ma è la mia strada, basta  guardare un pò più in là, senza paura,cercando magari un'angolazione differente -  un'altura da cui guardare meglio, un po di curiosità e  capire dove mi porterà alla fine dei miei giorno questa strada a me ancora  sconosciuta!
****
 Ma pur la mia  strada - la strada del mio sentiero e dovunque mi condurrà alla fine  sarà soltanto mio - perchè appartiene solo a me,un cammino unico,
 magari condiviso con altre persone che via via si alterneranno  al mio fianco, percorrendo ciascuno il proprio sentiero!
****
Che meraviglia poi arrivare alla fine del viaggio e scoprire che c'erano altre persone  al mio  fianco con cui ho condiviso con gioia tutto il mio  Viaggio!

Lina.Viglione .

2 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

SORRIDO ALLA VITA
Sorrido, e ogni volta che sorrido spalanco una finestra sull'anima, dove ogni cosa concessa è possibile.Vivo la vita in fondo.La vivo oggi. Non cerco parole che luccicano, ma do valore ai "gesti" Quelli si! che valgono.Non scerco la rosa solo per la bellezza, ma accetto anche le sue spine. Non cerco la ricchezze da sfoggiare, ma solo i valori da tramandare, e sempre la strada che ho scelto di fare, a mostrare al mondo il mio peso la mia misura, e a dire se valgo o no .Se gli altri si soffermano a giudicare solo l'apparenza non potranno mai dire di conoscermi veramente .La vita quando mi sorride l'abbraccio tutta e la vivo fino in fondo . Scrive un saggio:non sorridiamo perchè qualcosa è successo , ma qualcosa di buono succederà ....perchè sorridiamo. Lina

Lina-solopoesie ha detto...

Vagare in "spazi aperti" è una scelta che ci cambia in profondità. Significa sfidare il silenzio e liberarci dei nostri "bagagli" Solo allora si saranno da scrivere pagine nuove , perché i sogni si fermano lì dove noi decidiamo che si fermino e la realtà allora inizia e magari placherà il grido del cielo . Accarezziamo con amore le pagine dei nostri segreti custoditi nei nostri diari e sfogliamo parole che il nostro cuore conserva . Viviamo in apnea e viaggiamo sui treni che non hanno stazioni con binari dispersi e vetri grondanti e nella mani stringiamo un biglietto di ritorno in questo tempo che mai è stato nostro se non nelle nostre mani.Quando l'inaspettato si apre a noi,ci si apre alla vita.Tutto quello che voglio e distante anni luce da me, anche se ancora spero nel cosiddetto "Impossibile" Lina Viglione