lunedì 7 marzo 2016

IL MARE

IL MIO MARE .
Il mare ritorna spesso nelle mie poesie ed anche per me esso ha vari significati, mi intriga il mistero dei suoi abissi,mi affascina 
***
l’azzurro molle della sua superficie, quell’azzurro sfumato quando riflette i colori del cielo, per non parlare del suono delle onde che mi avvolge nelle lunghe sere d’estate. 
***
Ma Il mare è tanto triste se è osservato da sola.Si finisce per perdersi in quell’onda che si infrange su di uno scoglio...
 INSIEME A L'ANIMA .
LE STRADE GIUSTE.
La vita ha un suo percorso e ha mille strade, quando troviamo una bella percorriamola lentamente, quando incontriamo una brutta corriamo ,
***
 perché il tempo passa e bisogna trovare una nuova strada che ci rende felice perché la vita è un attimo e se vogliamo viverla al meglio bisogna trovare...
 LE STRADE MIGLIORI .
ED  IO SCRIVO 
Scrivo prima per me stessa,  per cercare attraverso  le mie parole  di capire  il mio mondo personale .Anche se in questo mondo"virtuale"
***
il  solo piacere di scrivere, e voglio  sperare che poi altri  vogliono  beneficiare  di questa mia passione, e non sarò  mai  a  corto di parole se le corde della mia  anima 
***
verranno  attraversate dal vento giusto che le faranno vibrare .Scrivo ogni attimo che ho a disposizione e trovo spunti ovunque mi trovo. 
***
Non conosco le regole della grammatica e Più che altro scrivo i miei  pensieri e questo mi da il piacere di scrivere .
*****
Sentire  che nel mio cuore ci sono mille parole che vogliono uscire e che...
 CERCANO LA STRADA PER IL CIELO .

LA LUCE DELLA PRIMAVERA.
La strada del Paradiso è lunga, ma se siamo  consapevole di quella meta, la percorremmo in allegria.
***
E se  sappiamo   lasciare il gelido manto della vita, come  fa un fiore, che spunta dalla neve dopo esserne stato prigioniero, 
***
possiamo  vedere la luce della primavera, e  camminare sulla riva promessa, come un barcaiolo che dopo le fatiche del suo andare avanti e indietro torni...
 FELICE NELLA  SUA  CASA .

CERTI ...GIORNI.
Ieri il mio cielo era freddo e vuoto.Succede quando ho il cuore gonfio di tristezza e i pensieri migrano lontano .
***
oggi il cielo sembra di essere più alto, e nessuna traccia bianca di nuvola lo solca, e il sole sembra quasi disperso in mezzo a tutto quel turchese .
***
Ho preso un pezzetto di cielo e ogni tanto lo abbraccio con lo sguardo .In questo mio cielo ci sono pozze di turchese , tramonti rossi , qualche arcobaleno , uno stormo di rondini ed una manciata di stelle.
***
Ogni tanto un sorriso sfiora le mie labbra , ma sovente sono i miei pensieri che migrano lontano-lontano nell'ultimo pezzo del  cammino,
****
 quelle scaletta che conduce sul tetto da cui si vede il mondo o sul quale ci si può distendere a diventare una nuvola. 
***
Questo ultimo  pezzo va fatta da piedi . Io  io l'ho fatto...
A PIEDI E DA ...SOLA  .

  IL PIATTO DELLA BILANCIA. 
Le azioni di una vita intera, quelle buone e quelle negative, vanno tutte a finire sul piatto della bilancia,
***
 e alla fine, a seconda della pendenza di quest'ultima, si deciderà della destinazione dell'anima. L'anima non è altro che il riflesso delle nostre azioni.
***
Se noi desideriamo più amore nel mondo, creiamo  più amore nel nostro cuore, e se   vogliamo che la gente ci rispetti, dobbiamo noi rispettare gli altri per primo.
***
Questo principio va applicato in ogni cosa e  in ogni aspetto della vita, e la vita dopo  ci restituisce ciò che noi abbiamo dato ad essa.
***
La nostra Vita non è un insieme di coincidenze, ma  è...
 LO SPECCHIO DI NOI  STESSI.

LE SCELTE DELLA VITA .
Nella vita apprendiamo  tutto da noi . Noi decidiamo di sbagliare, di cadere e rialzarmi, piuttosto che non averci provato. Lottando conosciamo il nostro  valore i nostri  confini , e la voglia di vivere .
***
Non ci sono maestri  migliori di noi . Sono i nostri passi ad istruirci  come  camminare. Sono le nostre ruzzolate  a insegnarci come ci si rialza.
 Sono gli errori a darci l'esempio ed l'istruzione  su come si deve portare avanti la nostra vita . 
***
Abbiamo imparato a dare valore a ciò che abbiamo , prima che il tempo ci costringa a  rammaricarci di  quello che avevamo.
***
 È il dolore degli altri che ci sosterranno  a sorridere dei nostri problemi.Siamo noi stessi il nostro specchio. Quello che rivela  al mondo chi affettivamente  noi  siamo , senza fingere di essere ciò che vorremo essere .
***
Noi abbiamo in mano le redini della nostra vita e tutto avviene in riferimento alle scelte che noi facciamo , giuste o sbagliate che siano, è fondamentale che saremo sempre noi  a scegliere.

Abbiamo il pennello,abbiamo i colori per dipingere il nostro paradiso...
POI NON MI RESTA CHE ENTRARCI .
Lina Viglione 
LA VITA NON E'   FACILE 
 Perché la vita è difficile?  Ci sono  domande  senza risposta. Preciso "senza risposta" perché pure il me lo sono chiesta tante volte e non ho mai trovato una risposta concreta, che mi consentisse  di seguitare  ad andare avanti con la stessa fermezza che avevo prima.
***
Forse  la vita è faticosa  perché va "vissuta". Nel senso che c'è la necessità  di viverla in ogni singolo attimo , in un contesto  di gioia così come in un momento in cui ci verrebbe la voglia  di  annientarci .
*** 
hi non soffre, non può mai vivere. Ma chi non vive, non sa neppure perché un giorno morirà .Ecco perché, ci ispiriamo  ad un discorso di uno scultore asiatico , Kengiro Azuma, che la vita è un dono e che, anche nella più acuta  sofferenza, bisogna cercare di viverla, in quanto essa è qualche cosa di be e di puro, se non il più grande dono che ci sia mai stato donato . 
***
Tuttavia , come anche disse Peppino De Filippo gioia e dolore, tutto sommato, sono l'espressione della stessa cosa: " Fare piangere è meno faticoso che far ridere. Per questo, enfaticatamente parlando, predilige  il genere farsesco. 
***
Di certo che il dramma della nostra vita, di solito, si sottrarre  alla vista nel convulso di una finta risata, prodotta  da un'azione qualunque che a noi appare  comica.
***
 Sono più che convinta che molto  spesso nelle lacrime di una gioia si celino quelle del dolore. Allora l'opera  nasce e la farsa...
 LA BELLA FARSA SI COMPIE .
 Lina Viglione .
UNA VITA SERENA .
Non ci sono ricette in quanto ognuno di noi è diverso dall'altro . Essere sensibili non è una lacuna , può essere invece una carta trionfante  anche se oggi non ci  sembra così. 
***
Essere sensibile ci permette di capire noi stessi e gli altri e di poter avere rapporti appaganti con gli altri. Non dobbiamo neppure  fissarci sulla fragilità, ci sono  tante persone che si considerano  forti e invece davanti alle prime difficoltà scappano  è  mollano subito la presa. 
***
La forza non è esteriorità , si può essere forti in tanti modi come quando aiutiamo qualcuno  in difficoltà oppure quando davanti ad un intoppo  stringiamo i denti e andiamo avanti , anche se la paura è forte .Si  può dimostrare la nostra forza anche chiedendo aiuto quando ne abbiamo bisogno. 
***
Se la nostro paura ci  blocca o la nostra  percettibilità  a volte diventa un grande dilemma  ma sappiamo che possiamo  contare sull'aiuto a qualcuno .Una vita serena si crea  giorno per giorno, sfidando le proprie paure e facendo...
 UN PASSO ALLA VOLTA .
 Lina Viglione .

Nessun commento: