domenica 27 aprile 2014

LE ALI DI CERA .

I MIEI VORREI 
Vorrei essere cieca ,per sognare di vedere sorgere il sole, ma costretta ad accontentarmi ,di sentire solo il suo calore.
***
Vorrei essere sorda, per sognare di ascoltare  un concerto,ma costretta ad accontentarmi di vedere solo i musicisti suonare.
***
Vorrei essere come il muto,che sogna di parlare d'amore,ma è costretto ad accontentarmi,di sentirlo fare da altri.
***
Vorrei essere come una prigioniera,a cui sono state legate le mani,che sogna di poter accarezzare ,
ma è costretta ad accontentarsi, di poter solo sognare.
***
 Ma sono come Icaro,e come lui vorrei volare lontano,ma le mie deboli ali di cera, e di questi miei vorrei  ho bruciato le mie speranze e qui sono costretta a restare,cieca , sorda , muta e prigioniera di questi miei sogni.
Lina.Viglione .

1 commento:

Lina-solopoesie ha detto...

CIO' CHE MI SERVE .
Ogni giorno mi illudo che tutto possa andare bene come io volevo. Potrebbe anche essere che, nell'arco della giornata la mia non sia stata solo un'illusione.
A volte desidero così tanto una cosa,che quando sono ad un passo dal raggiungerla,mi basta averla trovata!Apro gli occhi senza lasciar svanire i miei sogni.
In fondo basta veramente poco per essere felice, basta ignorare ciò che non posso avere, ed essere orgogliosa di quello che ho, e solitamente ciò che ho è tutto quello che mi serve, è Contro tutte le cattiverei del mondo mi accontento solo di un antidoto: Un abbraccio una favola,e un sorriso.
Lina.Viglione