venerdì 15 maggio 2009

LA FABBRICA DEI RICORDI

LA FABBRICA DEI RICORDI
 La vita è in crescendo, è una continua fabbrica di ricordi. È un giardino che offre colori e profumi nuovi. Lì dentro ci sto bene, fin che tutto ciò che abbraccio si rinnova. Se un fiore appassisce, non mi do tanta pena, so che un altro sogno sboccerà a riempire i miei occhi.
****
 Cresce così il bagaglio dei miei ricordi, tra il profumo di nuovo e la memoria di quel che non è più. Cosa importa se qualcosa si spegne, domani riaprirò le finestre e sarà giorno ancora. Cosa importa se cammino su sassi diversi, di strade la vita è piena.
****
Cosa importa se la mia mano non attinge dalla solita sorgente, il mio cammino è acqua in perenne movimento e la sete potrà spegnersi dovunque. E noi viviamo per morire, ma nel breve intervallo di sentimenti e follie che 
Si chiama... vita.
LONTANI RICORDI .
I nostri ricordi  sono quelli che noi siamo oggi. Rimangono sempre nella nostra memoria, vivono dentro di noi, sono mattoni senza identità.
***
 A volte i ricordi che ripercorriamo sono felici a volte ci ci fanno stare male. ma fanno parte di noi . Nei momenti di difficoltà diciamo a noi stessi :Come vorrei essere rimasta bambina. 
***
Ma è solo una scusa per fuggire ai problemi quotidiani ,ma se si rimane bambini non si potrà mai tramandare ciò che abbiamo imparato e far si che qualcuno non soffra come noi. 
****
Una persona quando cresce non smette mai di abbandonare la sua bambina interiore ,perche' i bambini sono gli unici a non costruire muri e barriere, e non chiudono con cancelli di 
***
ferro stanze e corridoi del loro cuore, perche' piu' si cresce e piu' si acquista consapevolezza, a patto di non perdere la purezza e l'apparente ingenuità ' che tutti i bambini inesperti del mondo hanno.
***
 Quando si smarrisce la voglia e la curiosità e si nascondono insicurezze e bisogno di affetto, e si perde il piacere del pianto.
****
 A volte pesano questi ricordi meglio non rinvangarli. Ricordiamo i piccoli e grandi martiri conquistatori di ogni piccola e grande cosa che ci fa vivere meglio .
***
Dimenticare il nostro passato equivale non aver mai  vissuto,  ricordi siano i presupposti per costruire il  futuro migliore noi.. 
 E PER I NOSTRI FIGLI .
Voglia di volare .
L' anima ha bisogno di volare ,ha bisogno di sentirsi leggera,di viaggiare. Fin da bambini si vola con la fantasia, si va a cavallo insieme alle fiabe,ci sollevano lo spirito, quando il terreno non ci basta a placare la fame di conoscenza. Io da bambina ho sempre sognato di volare come Peter Pan, avrei voluto essere Wendy, per poter volare con lui nell' "Isola che non c' è" Ma dalle favole poi si passa a volare con i nostri sogni. I sogni volano nelle fiabe della nostra vita. Anche nel quotidiano si riesce a volare, basta un raggio di sole,il sorriso di un bimbo,la carezza di un affetto, l'amore per la natura per la vita stessa. L' anima continuerà a volare anche dopo che non ci saremo più, andrà oltre, verso l' infinito verso l' eterno.I sogni , le speranze sono una finestra su un mondo migliore, sono la parte bella di noi, sono la ricerca di affetto e di giustizia, di amore e di onesta' Dovremmo farli rivivere nei nostri gesti, nelle nostre azioni quotidiane , e forse il mondo riuscira' ad essere un posto vivibile.

LE BATTAGLIE DELLA VITA .
 Per cambiare il mondo l'unica costante è il cambiamento.Non possiamo  modificare  un deserto in un giorno. Ma possiamo  iniziare con un'oasi.
***
 Anche se siamo  una goccia nell'oceano, quel poco che  facciamo non  andrà sprecato. Il mondo siamo noi, e per cambiare noi stessi ci vuole molto, ma non troppo!
***
 Individuiamo  i nostri  obiettivi ed impegniamoci  a portarli a termine, arricchiamo  ciò che siamo per rendere migliore  anche  il mondo in cui viviamo.
***
Il cambiamento non è soltanto necessario alla vita − è la vita. Per vincere una battaglia dobbiamo  saper combattere,e  per cambiare il mondo dobbiamo  prima modificare  noi  stessi e tutto sarà più accessibile , per essere liberi di dimostrare...
 LA NOSTRA UNICITA'