domenica 14 ottobre 2012

DUE CUORI


I MIEI  CUORI
( Volare con la fantasia) 
I miei due cuori.Il cuore più piccolo,lo tengo nascosto dentro due porticine di vetro,e quando il mio cuore più grande si abbandona un po' lo lascio uscire.

Gioca con la luna,gli lancia una palla, si diverte e si tormenta,non smette mai di giocare, sogna e si risveglia,tutto in un attimo. È un piccolo cuore di bambina cresciuta troppo in fretta.
 È un piccolo cuore che batte più forte degli altri e che ascolta. Sa darmi tante emozioni che i grandi non conoscono più, scherza con me,mi sorride. Io cerco di farmi piccina, ci provo ed ascolto.Di notte giochiamo ridiamo , rivedo i miei giochi.
 Ciò che vedo non posso toccarlo ma solo sfiorarlo . Sorrido con questo cuore piccolo e mi sento felice.Sto lì, sperando che il buio non arrivi, ma ecco! torna il mio cuore più grande, torna, si chiudono le porti e la tristezza ritorna . Ho solo sognato , di sogni ce ne sono tanti, di meno quelli raggiunti: triste verità 
-AMARA...SCONFITTA-
( Riflessione)Per conoscere me stessa  non devo condannarmi  a subire l’influenza degli altri soprattutto se diversi da me ,ma fondare le  basi di un confronto e   trovare sempre un qualcosa da dire anche se a volte corro il  rischio di rimanere delusa  per non essere stata  compresa.Le delusioni fanno parte della vita anche attraverso le delusioni ho imparato  e fare proprio il famoso detto "il mondo è bello perché è vario" Ma se mi  apro  agli altri,alla accoglienza dell'altro, comunque vada, è sempre positivo .Confrontarmi  solo con me stessa ,  rischio di  diventare  come degli "anarchici intellettuali" ossia uomini senza limiti e difetti , immaginando  di avere ragione su tutto perché le loro  convinzioni non risultano  mai smontabili.Cerchiamo  di essere virtuosi come "modo perfetto d'essere"per  acquisire  con la conoscenza delle cose che ci permettono  di distinguere quelle buone da quelle non buone in modo da permettere a noi essere persone sempre migliori.

10 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

Per trovare l'amore nel nostro cuore dobbiamo prima di tutto curare la nostra anima . Il bene più prezioso e il calore calore di una famiglia, l' affetto degli amici.Non ci sarà amore nel nostro cuore se noi non saremo capace di vederlo,non ci sarà famiglia se noi non ci sentiamo "famiglia",non ci sarà passione se non cominciamo anche con noia qualche cosa. Restiamo noi stessi ed in più se impariamo ad amare noi stessi arriveremo ad avere di conseguenza amore anche per gli altri.

Lina-solopoesie ha detto...

Le difficoltà non sono altro che gradini per arrivare in cima.Non bisogna compatirsi perché ci sono toccate,ma superarle, e diventare forti, poiché la successiva sarà sicuramente più dolorosa della precedente.Deve... essere la nostra vitalità a guidarci.La cima di questa montagna è ancora inesplorata e nessuno sa cosa ci sia lassù.Ma state sicuri che chi sarà diventato forte abbastanza, per terminare questa camminata, non vedrà altro che il sole.

Lina-solopoesie ha detto...

Cos'è la mente! E un nido di mille pensieri: pensieri che si accavallano dando origine ad immensi emozioni. Ecco perchè quando mi emergo , nel sogno, in uno di questi pensieri mi possono abbandonare ad un dolce sonno da cui mi risveglio con il desiderio di non averlo mai fatto. Dipingo di tanti accesi colori la mia vita, facendo uno schizzo di come può essere il mondo fuori.Ma a volte succede anche ,che la mente diventi il covo di pensieri brutti Che, quando si tolgono i la maschera, si rivelano a me con tutta la loro cieca cattiveria . Sono questi che mi fanno stare male e mi annientano . Ma la voglia di uscire nel mondo della realtà ne ho tanta ; perchè mi sembra che non si posso stare bene se prima non ho sperimentato sulla mia pelle il dolce star male...

Lina-solopoesie ha detto...

Sfogliando le pagine di un libro ci viene da pensare alla vita di ognuno di noi perché in realtà ognuno di noi è uno scrittore, ed ognuno di noi scrive un libro unico nel suo genere, la propria vita, si! Perché la vita è proprio come un grande libro fatto di tante e tante pagine, in cui si rincorrono ricordi di spensieratezza, scoperta ,felicità, responsabilità, emozioni, sentimenti, gioie, dolori, sofferenze, ogni tanto qualche pagina è bagnata da lacrime per un amore finito, per un sentimento ferito. Qualche pagina è stata tirata via, ma il segno del suo strappo è ancora lì, in altre sono scritti momenti da ricordare: successi, conquiste, vittorie, poi giorno dopo giorno sempre una nuova pagina si aggiunge, pagine che hanno formano capitoli, tanti capitoli, uno diverso dall'altro, ma anche capitoli meravigliosi.

Lina-solopoesie ha detto...

Ho composto intere filosofie per dare risposta alle tante domande che mi pongo, e delle volte ho ricevuto anche risposte. Eppure molte paure mi rimangono, e altrettante domande. Oggi sono sola come ieri, e ancora mi domando cosa ci faccio io al mondo, e qual è il senso del mio essere qui, e dove andrò a finire dopo questa vita. L'esistenza a volte mi minaccia ed io cerco un rifugio, una protezione da quel senso di precarietà che è la mia vita. Per me ieri come di oggi è l'angoscia di fronte alla morte, e al'insicurezza che so di avere in me, il mio inizio e di non poter padroneggiare il mio destino. Il castello di vetro che mi sono costruita come una fortezza attorno a me è un involucro che mi protegge dal mondo esterno, dalle sofferenze e dal dolore. Però quando sento di poter far crollare quel vetro decado di affrontare le mie paure e lasciarmi abbandonare dall'amore, quello che sa accarezzare, quello che sa comprendere l'anima e il cuore che dal gelo profondo si scioglie come neve al sole. Ora sono sola con me stessa, ma serena perché affronto attraverso i miei silenzi la mia esistenza.

Lina-solopoesie ha detto...

Il giardino più bello è quello della nostra anima, e va coltivato con amore. Io il mio giardino lo annaffio ogni giorno, con serietà e giudizio e non manco di inserire nuove pianticelle, poi butto via le erbacce cattive che non vogliono mai morire ed in più cerco di concimarlo con buoni semi. Il mio sogno? È quello di avere un giardino sempre più bello pieni di fiori e sempre più grande con tanti buoni frutti.

Lina-solopoesie ha detto...

Il treno della vita continua sempre il suo viaggio non si ferma mai neanche davanti alle forti delusioni e ai grandi dolori. Si prosegue e si accetta e si ama la vita per ogni cosa. Meglio vivere la vita finché si è in tempo perché la vita è un treno che non aspetta, una volta che è passato non ritorna più: Approfittiamone!

Lina-solopoesie ha detto...

Da ragazza sognavo ad occhi aperti e la mia vita me la immaginavo di cose straordinarie e inaspettate... Una vita da favola. Facevo dei progetti che volevo con tutto il cuore vederli realizzati, ma mi trovavo davanti sempre tutto il contrario di quello che immaginavo perché tutto andava a finire secondo il mio destino che spesso non racchiudeva nulla di quello che desideravo, e non mi venivano mai offerte molte scelte. Vedevo sempre la mia vita in ritardo di un giorno, mai incastrata con il mio presente. Di ogni qualcosa o di ogni incontro era già tutto scritto nel destino e allora ho capito che nulla avviene per caso. Ma le persone che ho amato e che sono entrate nella mia vita anche per poco sono rimaste per sempre impresse nel mio cuore.

Lina-solopoesie ha detto...

IL REGALO DELLA VITA
Sono come un poeta .. prigioniera dei miei ricordi , che il tempo non cancella dal cuore ma le sue tenerezze mantengono sempre viva la mia mente. E come il poeta so cantare la mia tristezza, e la vivo serenamente.È mi Inebrio della gioia del momento,e vivo ogni sensazione come fosse un dono caduto dal cielo Ieri è solo un ricordo, il domani potrei non vederlo mai, oggi è come un regalo. È per questo che mi Inebrio della gioia dell'oggi ,e vivo ogni sensazione come fosse
...l'ultima.

Lina-solopoesie ha detto...

Che dire dei ricordi .La nostra mente è un contenitore immenso e ogni ricordo viene catalogato .. ogni tanto tornano in attività per far rivivere quel ricordo .Io ho una vecchia scatola ... be non è proprio una scatola , ma diciamo una men soletta in cui in cui metto tutte la cose come lettere biglietti oggetti che hanno segnato episodi particolari che mi hanno stare bene in verità sii quelli tristi che felici .. non mi è stato dato un contenitore da fare una cernita e buttare quelli quelli meno piacevoli , cosi quando ho voglia di ricordare vado li e subito torno indietro nel tempo . tutte quelle piccole cose che sono legate a eventi che mi rimarranno sempre nel cuore .Ho sempre pensato che fosse una cosa non sciocca , ma non ho mai voluto abbandonare quei piccoli ricordi .ogni tanto vado a rivedere cosa c'è dentro nella speranza di rivivere le stesse emozioni . Naturalmente non è così però tutto ha una storia anche se certe cose preferisco metterle nel cassetto della memoria e lasciarle li...riposare nel tempo .