lunedì 11 febbraio 2013

LA FELICITA'

 FELICITA' DOVE SEI? 
Sono felice perchè amo e mi emoziono sempre . Sono felice perchè ci sono in questa vita. Assaporo il presente e mi lascio dondolare dal profumo di quell'attimo . La  felicità è un sentimento inquisitorio dolcissimo e a volte crudele .
****
Sono felice di credere, di amare di ,lottare e portare la croce  nella vita quotidiana,  mettendomi  ogni giorno alla prova e cogliere   quell'istante anche se è una pretesa illusoria, in questo mondo così rotondo.
****
Quando cado mi curo le ferite, mi rialzo e inizio a vivere di nuovo .Una cosa pare certa, la felicità va e viene da me ,ma se mi alleno e la so stimolare, mi verrà a trovare spesso perchè la Felicità sta dentro di me è con me,ed è tutto ciò che nutre il mio cuore e che rende piena di me

 LA MIA ...ANIMA 
Il mondo che io vorrei  cammina con l'ausilio di una stampella e io faccio il possibile per tenermi in equilibrio ma sempre in allegria . Questo è il mio modo di essere e  voglio descrivere il mio  personale concetto di felicità. Mi ritengo una persona  tranquilla a  volte allegra a volte incazzata, Enigmatica...ma non troppo- Spiritosa...ma quando serve. Sono determinata,-testarda,  generosa Spesso pensierosa, conformista e pure altruista- Odio L'indifferenza - Non Amo il dolce far nulla- Mi piace stare in mezzo alla gente  e  ridere di  niente , e  se (nonostante  la mia età) a volte sembro un  pochino  sciocca…  pazienza .  E il  fatto  che a gli occhi delle gente sembro felice e.. lotto per esserlo poco importa:  Ma intendiamoci :che io lo sia davvero è tutto da... vedere .L'altra parte della medaglia al momento trovo superficiale descriverla, visto che prevale quella sopra citata.  E vi sembra poco?


10 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

Una vita sempre felice non esiste , è il sogni di tutti di tutti suppongo. Io suppongo che già trovare la serenità , non dico tanto , ma un un po' , in questo mondo che va a rotoli, già è qualcosa. In fondo si vedono tante persone che all'apparenza sembrano felicissime, eppure dentro di loro sono tristi.Nessuno sa se la felicità esiste, intanto c'è la ricerca di quei pochi attimi che la vita regala...bisogna solo goderseli.

Lina-solopoesie ha detto...

Raggiungere la felicità è un obiettivo di tutti...non a caso ho usato il verbo "raggiungere" perchè spesso la felicità corre, ma corre così velocemente che per noi è difficile mantenere il passo...di certo dobbiamo mantenerci stretti quei momenti che riteniamo felici,per il resto la vita fa come vuole e difficilmente possiamo darle la rotta che vogliamo.Quando se qualche volta bussa alla nostra porta accettiamola di buon grado e cerchiamo di goderne il più possibile... chissà quando ritornerà!!!

Lina-solopoesie ha detto...

Ogni giorno che finisce chiudo i gli occhi con me per vederlo meglio. Così non mi fermo alle vetrine, ma cerco nei nascondigli dell'anima. se vogliamo davvere sentirci sereni e felici non dimentichiamo qualcuno che soffre. E infine dico sempre : Oggi e' stato migliore o peggiore di ieri?Forse come altri: Come tanti: Come troppi: Sono pochi i giorni in cui realizziamo una verità in armonia con il nostro destino. Non tutti i giorni il destino parla a noi , e comunque lo capiamo solo più tardi, ma sicuramente quello sarà il momento giusto per noi .Ogni sera cerchiamo di pesare il nostro cuore e misuriamo la nostra statura nell'amore. Non abbattiamoci mai e pensiamo che se oggi abbiamo i sentito il nostro cuore, rallegriamoci ,. non abbiamo vissuto invano. E solo se sappiamo quantificare l'amore vedremo la nostra vera statura.

Lina-solopoesie ha detto...

Ieri oggi , domani .
Tutto arriva.Felicità, dolore, serenità,solitudine, tristezza . Attimi in cui ci si sente forti ed altri in cui ci si sente una nullità. Si cade, ci si rialza. E tutto passa, tutto se ne va... lasciato così, tra il nulla ed il mai. E cosa resta dei giorni passati? Anche ieri è già lontano! Va la vita col suo rumore e cosa resta? Il coraggio di chi "Vuole" il coraggio di credere ancora in se stessi.quel che resta siamo sempre noi, con la nostra anima e la nostra voglia di non smettere mai di credere.

Lina-solopoesie ha detto...

La felicità è solo un momento di pausa tra un dolore e l'altro. Diciamo che è' come la storia del bicchiere, mezzo pieno e mezzo vuoto e stà a noi scegliere .In genere si cambia idea a seconda degli stati d'animo. .Però è anche vero che Ognuno ha il suo destino, chi soffre di più e chi di meno . ci sono vite fatte di dolori infiniti, vite fatte di alti e di bassi e vite fatte solo di gioie e di sorrisi.La felicità è personale e non è un concetto che è possibile standardizzare per tutte le vite di questo pianeta.

Lina-solopoesie ha detto...

Si passa una vita a cercare la felicità e tutto ciò che non avevamo . Parti mancanti di noi che una volta tenevamo strette nelle mani ma che poi un giorno un soffio di vento all'apparenza innocuo ci ha strappato e fatto volare via. Una felicità ben nascosta, che forse solo i bambini hanno. Perchè noi "grandi" raramente siamo felici come i bambini, anzi, forse la felicità di noi grandi ha molte più sfumature di quella dei piccoli. Ma magari, capita a volte, che i bambini diventino improvvisamente grandi e i grandi improvvisamente piccoli. E quando noi diventiamo improvvisamente piccoli, ogni piccola cosa : un ciao , un semplice messaggio ci fa sorridere per ore e così il nostro sorriso si fa sempre più grande.Questa è la felicità dei bambini. E un giorno non cerchiamo più niente perchè abbiamo trovato ciò che cercavamo e che ci rendeva felici . Piccolezze per il mondo. Enormità per noi . Se l'osserviamo con una attenzione speciale che nasce dalla nostra pulita e libera se riusciamo a portare tutta la nostra attenzione in un piccolo ed infinito istante.

Lina-solopoesie ha detto...

Tutti noi essere viventi siamo venuti al mondo per un motivo. E più forte di noi pensare in qualcosa di mistico e di magico che faccia parte di questa nostra difficile vita. Questo non vuol dire delegare la felicità, ma ricercarla dentro di noi e riconoscere che non siamo mai soli, che da soli non possiamo vivere perchè siamo parte di questo mondo.Noi siamo arrivati in questo mondo casualmente e allo stesso modo c'è ne andiamo .Sembra che nessuno di noi ha uno scopo scopo nella vita , ecco perchè c'è lo dobbiamo creare per forza .Non stiamo li a pensarci troppo però... i più grandi pensatori erano tutti infelici e pessimisti . Credere in qualcosa è sempre importante ci serve per per riuscire ad alzarci in quei momenti bui in cui sembra che null'altro può aiutarci


Lina-solopoesie ha detto...

Non la felicità ma la serenità la troviamo dentro di noi e molto spesso dopo lunghe sofferenze , ma possiamo farcela. Certamente non e' semplice da conquistare,e non e' mai totale:in questa nostra strana esistenza ci manca sempre qualcosa,ma sapersi accontentare e' determinante.L'importante e' non aver fretta e saper aspettare e godere anche dei momenti che sembrano bui.Basta cercare la felicità nelle cose quotidiane,a cui spesso neanche pensiamo,ma in verità sono per noi fondamentali , e magari ci accorgiamo della loro importanza solo quando ci vengono portate via.

Lina-solopoesie ha detto...

Quando sono "FELICE" vorrei abbracciare il vento e ridere fin quando cado per terra perchè felice di vivere , nonostante i dolori e le sconfitte .L'uomo è un animale sociale. La sua natura è vivere in comunità, quindi non troverebbe la felicità stando lontano dalla "società civile, nel silenzio, in spazi vuoti" l'assenza di contatti umani si farebbe sentire.Però è vero che la felicità parte dal trovare sè stessi.Non è il semplice rapporto con le persone a renderci felice, ma il rapportare tutto con noi e con altri. Se non troviamo e amiamo prima noi stessi che cosa rapportiamo con gli altri? Ci sono dei giorni sembra che tutto ti vada bene in cui la vita sembra sorriderci .Quei momenti sono fondamentali perché ci danno I'energia necessaria,per proseguire il cammino.Alcune persone approfittano pienamente delle piccole gioie della vita,Altre non riescono ad assaporare quei momenti preziosi ed altre non li notano nemmeno. E per questo bisogna saper apprezzare le piccole gioie della vita per essere "FELICI"

Lina-solopoesie ha detto...

Non perdo il sentiero della vita perchè è la mia Vita! Ma a volte mi Inerpichino su percorsi che non conosco come mie e mi sembra di aver perso la vera strada! Ma è la mia strada,ma basta un po di fiducia e guardare un pò più in là,senza paura,cercando magari un'angolazione differente, un'altura da cui guardare meglio, un po di curiosità di capire dove mi porterà questa strada sconosciuta! E' la nostra strada del mio sentiero e dovunque mi condurrà sarà soltanto mio , appartiene solo a me,un cammino unico, magari condiviso con altre persone che via via si alternano al mio fianco, percorrendo ciascuno il proprio sentiero!Che meraviglia poi arrivare alla fine del viaggio e scoprire che c'era qualcuno al nostro fianco con cui ho condiviso tutto il nostro Viaggio!